Asti, una primavera ricca di eventi per i giovani

Asti, una primavera ricca di eventi per i giovani

 

Il Servizio Istruzione e servizi educativi della Città di Asti propone ogni anno il cartellone di E-venti di primavera, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado con la collaborazione  del Consiglio cittadino dei beni comuni dei Ragazzi.

Ha aperto il nutrito programma il “Musical Angeli in Caduta Libera”, martedì 9 aprile al Teatro Alfieri e organizzato in collaborazione con il “Comitato Unicef” di Asti con la regia di Fiorella Carpino, mentre giovedì 11 aprile sarà proiettato il film “Mià e il Migù” alla Sala Pastrone del Teatro Alfieri.

La manifestazione degli studenti dello scorso 15 marzo “Fridays for future” avrà un seguito il 30 aprile quando il sindaco incontrerà gli studenti delle scuole superiori. Con gli assessori all’Istruzione, all’Ambiente e alle Politiche Sociali, e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, si vuole dialogare e accogliere proposte dagli studenti che hanno partecipato alla realizzazione di quell’iniziativa.

Il 20 maggio sarà la volta di “Agricola”  alla sua settima edizione nella sede dell’istituto Agrario Penna, un’intera giornata di esperienze e laboratori per promuovere la didattica all’aperto e le tipicità del nostro territorio. La quinta “Festa della Cittadinanza Astigiana” al Teatro Alfieri, si svolgerà mercoledì 22 maggio. Il suo scopo di promuovere il senso di appartenenza alla città con protagonisti i bambini/e delle quinte, ormai grandi per comprendere il valore della scuola, del civismo e “del mondo che ti entra in classe”. Il tema portante sarà il concetto di Bellezza, con “Vittorio Alfieri” in persona, accompagnato dai rappresentanti del Consiglio dei Beni Comuni dei Ragazzi.

Novità il 29 maggio con “Per Sentieri e … Germogli”, dedicato alle scuole dell’infanzia. Una mattinata da trascorrere a Villa Badoglio in attività di gioco e animazione tra natura, movimento e curiosità. Grazie ad una nuova sinergia con l’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia di Asti e con l’associazione “Informalmente ASD”, per scoprire insieme, a piccoli passi, la collina della prima periferia astigiana. Non mancherà, infine all’appello, la “Festa sul Borbore”, martedì 4 giugno, una  passeggiata alla riscoperta del fiume Borbore con tanti laboratori lungo l’argine per celebrare l’ambiente nella sua giornata mondiale. 

Prosegue inoltre in questi mesi l’attività della Ciclofficina “La due ruote” presso la scuola Gramsci, per pedalare e parlare di mobilità sostenibile.

Il Sindaco Maurizio Rasero e l’assessore all’Istruzione Elisa Pietragalla condividono la vivacità delle proposte, e «l’importanza della collaborazione costante con insegnanti e associazioni del territorio, per riconoscerla la “bellezza”, che ognuno oltre a vedere può contribuire col proprio impegno a far crescere e migliorare».

E-venti di primavera è un progetto del Sistema educativo locale che si avvale del contributo delle istituzioni, delle associazioni e degli insegnanti coinvolti nell’ideazione e conduzione delle proposte dedicate alle scuole.