• Home »
  • Eventi »
  • Presentata a Grinzane l’edizione 89 della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco D’Alba
Presentata a Grinzane l’edizione 89 della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco D’Alba

Presentata a Grinzane l’edizione 89 della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco D’Alba

 

Nella serata di venerdì 21 giugno al Castello di Grinzane Cavour si è svolta la consueta presentazione estiva della Fiera internazionale del Tartufo bianco D’Alba, in programma questo autunno fra il 5 ottobre e il 24 novembre.

Erano presenti la presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba Liliana Allena, insieme a Carlo Bo sindaco della Città di Alba e Alberto Cirio presidente della Regione Piemonte. C’erano Gianfranco Garau, sindaco di Grinzane Cavour, Tomaso Zanoletti, presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour, Giuliano Viglione, vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Luigi Barbero presidente dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, Marco Ottaviani presidente Carifrac, e tantissimi rappresentanti delle istituzioni territoriali, dalla Regione alla Provincia

Sono stati illustrati i temi e le principali linee di sviluppo che caratterizzeranno questa edizione ispirata all’equilibrio perfetto, rappresentata, graficamente nel logo della Fiera da un tartufo appoggiato su un uovo.
«Il cibo è una delle più straordinarie espressioni della cultura materiale – ha dichiarato la Presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba Liliana Allena – ed è indubbiamente una delle motivazioni di viaggio per chi raggiunge le colline di Langhe, Roero e Monferrato. La nostra più preziosa risorsa, il Tartufo Bianco d’Alba, è il perfetto legame tra la tavola tradizionale e la cucina stellata, un elemento immancabile ed eccezionale valore aggiunto sui piatti del territorio. La Fiera che stiamo per vivere rafforzerà le sinergie di Alba, Città Creativa per la Gastronomia Unesco, con il network di altre eccellenze mondiali come Limoges e Fabriano, ma sarà anche lo spazio in cui esaltare la creatività e la passione per il nostro Tartufo come ci dimostrerà Davide Oldani. Siamo seguiti da un pubblico attento ed entusiasta che arriva da tutto il mondo e considera la nostra Fiera una destinazione imprescindibile per l’autunno. Ci auguriamo che l’appuntamento albese possa essere un’occasione per mostrare anche al pubblico cittadino le sue bellezze architettoniche, la sua cultura e la sua storia in una veste particolare, come avverrà con le Cene Insolite».

Foto di Beppe Malò