Alba partecipa alle iniziative di M’illumino di meno

Alba partecipa alle iniziative di M’illumino di meno

 

Venerdì 6 marzo, per l’undicesimo anno consecutivo, Alba aderisce a “M’illumino di Meno”, la giornata dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili lanciata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio 2 Rai nel 2005 chiedendo agli ascoltatori di spegnere tutte le luci non indispensabili, per il bene del pianeta e dei suoi abitanti. 

La città parteciperà alla sedicesima edizione con diverse iniziative. Dalle 16 alle 18 di venerdì, sotto i portici di piazza del Duomo ci sarà un infopoint ambientale dedicato alla sostenibilità allestito dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Alba. 

Gli utenti troveranno in omaggio l’eco borsa Alba, con il decalogo del risparmio energetico, il decalogo del decoro urbano, un mozzichino, ovvero il posacenere portatile e tascabile con spegnimento incorporato realizzato interamente con materiale riciclato e decorato con lo stemma comunale ed altri gadgets offerti dal gruppo Egea.

Alle 18.30, in città, ci sarà lo spegnimento simbolico delle luci delle torri di piazza del Duomo. Oltre al risparmio energetico e alla riduzione degli sprechi, quest’anno la campagna di sensibilizzazione invita ad incrementare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi. Invita a piantare un albero. Gli alberi hanno la capacità straordinaria di catturare anidride carbonica dall’atmosfera ed accumulare il carbonio rimuovendo le emissioni di gas serra. Inoltre, prevengono l’erosione del suolo e regolano le temperature. Sono strumenti straordinari per invertire il cambiamento climatico. Per questo gli esperti considerano la riforestazione, una possibile soluzione per salvare il pianeta.

La trasmissione Caterpillar invita anche a creare angoli verdi su balconi e davanzali piantando essenze come rosmarino, salvia, basilico, maggiorana, timo, prezzemolo, oppure gerani, eriche, viole del pensiero, ortensie e petunie in un vaso appeso alla parete.