• Home »
  • Eventi »
  • Asti, lettera del sindaco Rasero e dell’assessore Pietragalla a tutti gli studenti
Asti, lettera del sindaco Rasero e dell’assessore Pietragalla a tutti gli studenti

Asti, lettera del sindaco Rasero e dell’assessore Pietragalla a tutti gli studenti

 

L’anno scolastico è al termine. Un anno tanto difficile e complesso, in cui la didattica in presenza è ormai un lontano ricordo legato al mese di febbraio.

In occasione della fine delle scuole, il sindaco Maurizio Rasero e l’Assessore all’Istruzione del Comune di Asti, Elisa Pietragalla, hanno voluto scrivere una lettera agli studenti di cui si riporta integralmente il testo:

Carissimi studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Asti,

questo che ci lasciamo alle spalle è un anno scolastico davvero difficile, pieno di ostacoli e di incognite, di difficoltà e di paure, un anno in cui tutto è cambiato e tante certezze, che facevano parte della nostra vita, sono saltate, rendendo il percorso scolastico, molto spesso, irto di difficoltà.

L’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutti noi ha modificato pesantemente le nostre abitudini, impedendoci di continuare i percorsi che avevamo intrapreso e obbligando tutti a cercare nuovi equilibri.

Equilibrio” proprio questa parola tanto significativa …

La scuola si è trovata a dover cercare nuovi equilibri, proponendo soluzioni che fino a pochi mesi fa potevano sembrare irrealizzabili. Nulla è stato semplice, e tutto ha richiesto una grande flessibilità, sia da parte degli insegnanti, sia da parte di studenti e famiglie.

L’impegno di tanti insegnanti, che con la didattica a distanza hanno cercato di continuare i programmi e di stare accanto, non senza difficoltà, a tutti i loro studenti, è stato importante e ha richiesto molte energie da parte di tutti.

Il grande carico di lavoro in capo alle famiglie, ha richiesto un impegno davvero gravoso, come importante e difficoltoso è stato il lavoro che avete dovuto compiere voi bambini e ragazzi, senza la possibilità di confrontarvi in presenza e relazionarvi con i compagni.

Ora il sogno di tutti, che deve diventare realtà, è il ritorno alla normalità. La relazione, il confronto, lo scambio di opinioni o anche delle semplici confidenze, sono il sale dei rapporti tra voi giovani, troppo a lungo filtrati dallo schermo di un pc o di uno smartphone.

Il nostro augurio è che questa parentesi tanto difficile sia arrivata al capolinea, per ripartire tutti insieme in presenza, nella massima sicurezza, a settembre.

Un augurio speciale a voi studenti che state per affrontare gli esami; si chiude per voi un ciclo, vi attendono grandi cambiamenti e il futuro vi aspetta. E’ per voi un momento importantissimo della vostra vita, vivetelo da protagonisti!

Vi auguriamo che da questa esperienza non vi portiate solamente nel cuore le difficoltà incontrate e la paura ma che abbiate colto anche gli aspetti importanti, come il non sottovalutare il valore delle cose semplici, un abbraccio, un sorriso, il supporto dei vostri amici e della vostra famiglia.

Non siate mai spettatori, ma attori protagonisti della vostra vita perché voi non siete il futuro, siete il presente!

Vi abbracciamo tutti virtualmente, per ora, augurandovi il meglio per il vostro futuro”.