Alba, regole più stringenti per la pulizia e il decoro urbano

Alba, regole più stringenti per la pulizia e il decoro urbano

 

Con la pubblicazione sul sito del Comune di Alba nella sezione “Statuto e Regolamenti” e le direttive definite con il corpo di Polizia municipale, entrano nella loro fase applicativa le modifiche apportate al Regolamento comunale per la tutela del decoro urbano.

Attraverso l’inserimento di un nuovo articolo, per un totale di 15, e di alcune integrazioni al testo approvato nel 2015, l’Amministrazione albese ha cercato di migliorare e implementare alcuni aspetti legati all’igiene e alla pulizia per una città sempre più vivibile per residenti e turisti.

L’assessore albese all’Ambiente e gli uffici comunali sono al lavoro per dare massima diffusione al regolamento e alle sue novità, anche in sinergia con le associazioni di categoria e i comitati di quartiere cittadini, oltre che con il supporto degli agenti della Polizia municipale che, per questo primo periodo, hanno il compito di aiutare i cittadini ad individuare eventuali comportamenti scorretti soggetti a sanzioni.

Si ricordano gli aspetti principali. Tra le novità più importanti quella che riguarda i possessori di cani che hanno l’obbligo di essere dotati, oltre al kit per la raccolta delle deiezioni solide, anche di un contenitore con l’acqua per l’immediata pulizia delle deiezioni liquide. I proprietari dei fabbricati, invece, devono occuparsi della rimozione di eventuali deiezioni di colombi ricadenti su suolo pubblico e della manutenzione delle facciate rivolte verso strade pubbliche, su cui è vietato posizionare tende in plastica e antenne paraboliche. Deve inoltre essere garantita anche la manutenzione dei terreni in ambito cittadino e delle aree di pertinenza dei fabbricati con estirpo di piante esotiche invasive.

Per quanto riguarda le strutture inutilizzate e sfitte, è obbligatorio coprire, in caso di fabbricati fatiscenti, le facciate verso strade pubbliche con apposite schermature e garantire la pulizia periodica delle vetrine anche dei locali commerciali temporaneamente chiusi.

Alcune novità riguardano anche gli esercizi commerciali che devono esporre gli imballaggi in cartone da buttare non più di un’ora prima del previsto prelievo; inoltre è entrato in vigore l’obbligo di comunicazione preventiva al Comune dell’installazione delle luminarie natalizie.

La versione integrale del documento è consultabile al seguente link https://www.comune.alba.cn.it/images/stories/UfficiEservizi/legali/polizia_municipale/regolamenti/Regolamento-decoro-urbano-vers-2020.pdf.