Alba, parte del mercato del sabato sarà in corso Italia

Alba, parte del mercato del sabato sarà in corso Italia

 

Il mercato cittadino del sabato fa il suo debutto in corso Italia ad Alba. Questa la notizia: a partire da questa settimana, una quarantina di banchi non alimentari, tradizionalmente collocati in via Vittorio Emanuele II, piazza Risorgimento (piazza del Duomo) e via Cavour saranno spostati, in via temporanea e in base al criterio di anzianità, lungo il corso tra piazza Ferrero e corso Langhe.

Per la presenza del mercato, corso Italia dalle 6 alle 15 non sarà accessibile ai mezzi e sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata. Chi arriverà da corso Langhe dovrà svoltare prima del ponte ferroviario, a sinistra in via Duccio Galimberti e a destra in via Pola, mentre chi arriva dalla rotonda di piazza Ferrero potrà attraversarla sia in direzione di via Liberazione sia di via Luigi Einaudi.

I banchi rimanenti saranno invece collocati in stalli ancora liberi in piazza Cagnasso e piazza Garibaldi, dove il mercato si svolgerà regolarmente così come il Mercato della Terra in piazza Pertinace e il mercato dei contadini in piazza Prunotto.

In questi giorni saranno installati totem illustrativi per indicare ai cittadini la nuova dislocazione. Il sabato e la domenica, inoltre, per garantire la sicurezza e il distanziamento richiesto dalle norme anti-Covid, l’Amministrazione comunale ha predisposto maggiori controlli da parte della polizia municipale, delle forze dell’ordine e dei volontari delle associazioni di protezione civile cittadine.

Il sindaco di Alba Carlo Bo dichiara: «Sono soddisfatto non solo di essere venuto incontro alle richieste dei nostri mercatali che da mesi ormai vivono una situazione di difficoltà, ma anche che la scelta sia stata di gradimento dei commercianti di corso Italia, con cui mi sono confrontato nei giorni scorsi. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato a questa nuova organizzazione, a partire dalla Questura di Cuneo e dal Comando provinciale dei vigili del fuoco. Mi auguro che anche gli utenti del mercato apprezzino questa nuova disposizione e supportino gli ambulanti con i loro acquisti, sempre nel rispetto delle distanze e delle regole igienico-sanitarie».

«In questi mesi di emergenza sanitaria – spiega l’assessore al Commercio Marco Marcarino – sono state sperimentate più postazioni in città, cercando di accogliere le esigenze dei mercatali e dei loro clienti, conciliandole con le norme per la sicurezza. Questa collocazione sembra unire al meglio le istanze di tutti, garantendo al contempo maggiore spazio per il distanziamento».

 

Foto di repertorio di Gisella Divino