Ven. Gen 13th, 2023

 

Sono iniziati martedì mattina 26 gennaio i lavori per completare l’autostrada Asti-Cuneo.

Ruspe al lavoro nel tratto tra Roddi e Verduno, in un’area compresa tra la strada provinciale 7 e la sponda del Tanaro per l’allestimento del cantiere del lotto 2.6, dopo le opere propedeutiche avviate l’estate scorsa.

Si tratta di un percorso di quasi cinque chilometri, compreso il casello all’altezza del nuovo ospedale, per il quale sono stati ipotizzati 2 anni e mezzo di lavori.

Resterà poi ancora un tratto di poco più di quattro km e l’opera, attesa da 30 anni, sarà completata. Tre mesi fa il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Paola De Micheli, aveva annunciato agli amministratori locali del Cuneese e dell’Astigiano che l’iter burocratico si era concluso con la firma del decreto interministeriale condiviso con il ministero dell’Economia per completare il percorso autorizzativo e la ripresa dei lavori. Si è svolto sul posto un sopralluogo del presidente della Regione, Alberto Cirio con l’assessore regionale Marco Gabusi e il sindaco di Alba, Carlo Bo.

 

Foto dalla Provincia di Cuneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.