• Home »
  • Eventi »
  • Alba, l’assessore ai Servizi sociali Elisa Boschiazzo in visita alla sede dell’Avis
Alba, l’assessore ai Servizi sociali Elisa Boschiazzo in visita alla sede dell’Avis

Alba, l’assessore ai Servizi sociali Elisa Boschiazzo in visita alla sede dell’Avis

 

L’assessore comunale di Alba ai Servizi sociali e al Volontariato, Elisa Boschiazzo venerdì 19 febbraio, ha fatto visita alla sede dell’Avis di Alba, in via Margherita di Savoia. Ha così potuto vedere in azione, in una delle giornate dedicate alle donazioni (tutti i venerdì, un lunedì al mese e una domenica al mese dalle 8 alle 11,30), il personale medico incaricato delle visite, gli infermieri che eseguono i prelievi, i volontari che si occupano dell’accettazione e del rispetto delle norme anti Covid.

È stata l’occasione per il presidente della sezione Pino Ferraro per illustrare all’assessore, accompagnata in questa sua prima visita dalla dirigente della ripartizione Lavori pubblici Daniela Albano, tutte le ultime novità a partire dalla crescita della raccolta di sangue nel 2020 implementata di oltre un centinaio di sacche. È stata mostrata anche la vecchia autoemoteca che dopo quattro decenni di servizio fra poche settimane andrà in pensione, sostituita da una più moderna acquistata grazie al contributo di tante realtà del territorio: tra gli ultimi viaggi dello storico automezzo nei prossimi giorni ci saranno ancora i prelievi in programma in alcuni dei 18 paesi di Langhe e Roero che compongono la sezione albese e nelle scuole superiori del territorio. Infine, il presidente ha invitato l’Amministrazione comunale albese a partecipare alla prossima assemblea annuale che si terrà il 27 marzo.

L’assessore Elisa Boschiazzo commenta: «Non avevo ancora avuto occasione di visitare la sede e mi ha fatto molto piacere scoprire che, anche in un periodo così difficile, l’associazione sia riuscita a garantire la raccolta di sangue e, ancora di più, quanto la risposta dei donatori sia stata generosa. Il volontariato è una parte importante della nostra città e non smetterò mai di ringraziare chi si prende l’impegno di tenerlo vivo offrendo un servizio unico per la comunità».