• Home »
  • Eventi »
  • La Provincia di Asti avvia la riqualificazione fluviale dei torrenti Tiglione e Triversa
La Provincia di Asti avvia la riqualificazione fluviale dei torrenti Tiglione e Triversa

La Provincia di Asti avvia la riqualificazione fluviale dei torrenti Tiglione e Triversa

 

La Provincia di Asti è in procinto di dare l’avvio ai lavori per due importanti progetti di riqualificazione fluviale dei torrenti Tiglione e Triversa, per i quali ha ottenuto il finanziamento dalla Regione Piemonte.

Entrambi i progetti sono stati preceduti dalla sottoscrizione di una convenzione tra i Comuni di Belveglio, Cortiglione, Incisa Scapaccino, Isola d’Asti, Masio, Mombercelli, Montaldo Scarampi, Montegrosso d’Asti, Vigliano e Vinchio per quanto riguarda il Tiglione ed i Comuni di Baldichieri d’Asti, Maretto, Montafia, Roatto, Tigliole e Villafranca d’Asti per quanto riguarda il Triversa.

Il presidente della Provincia di Asti Paolo Lanfranco dichiara come «la Provincia si confermi nel suo ruolo centrale sia di custode del patrimonio naturale ed ambientale del territorio astigiano, sia di coordinatore delle amministrazioni locali nella importante attività della sua salvaguardia e gestione».

Le convenzioni si pongono l’obiettivo della riqualificazione dei due ecosistemi fluviali mantenendo o recuperando il buono stato di qualità delle acque superficiali e sotterranee, in conformità con i contenuti della pianificazione di settore distrettuale e regionale.

«Il quadro normativo in cui si inseriscono tali accordi – aggiunge il consigliere delegato all’Ambiente Andrea Gamba – è senza dubbio la Direttiva Quadro sulle Acque dell’Unione Europea, che stabilisce le linee programmatiche per la tutela delle risorse idriche sottoposte a sempre maggiore stress a causa delle attività economiche, della crescita della popolazione e dell’urbanizzazione».

I lavori prenderanno il via nel mese di aprile e dureranno circa dieci mesi per il torrente Triversa e dodici per il torrente Tiglione (nella foto).