• Home »
  • Eventi »
  • Alba, evento teatrale in piazza per il 2 Giugno con l’Ufficio della Pace
Alba, evento teatrale in piazza per il 2 Giugno con l’Ufficio della Pace

Alba, evento teatrale in piazza per il 2 Giugno con l’Ufficio della Pace

 

L’Ufficio della Pace del Comune di Alba e l’associazione culturale Magog, in occasione della Festa della Repubblica e della Costituzione, organizzano l’evento teatrale: “Non sentite l’odore del fumo? Auschwitz sta figliando. Molti ancora non sanno: Auschwitz è tra noi. È in noi”.

L’appuntamento è mercoledì 2 giugno alle 18 in piazza Risorgimento (piazza del Duomo). Verranno utilizzati testi di Danilo Dolci, scrittore, poeta, pedagogista nonviolento, che nel libro “Non sentite l’odore del fumo?” (1973, ed. Laterza) aveva già previsto un ritorno di nuovi e vecchi fascismi di cui, oggi, si vedono le conseguenze nei “campi profughi” in Libia, Balcani, Turchia, nel non rispetto dei diritti umani in tante parti del mondo, nei tanti muri elevati per separare, nelle continue guerre utilizzate per risolvere i conflitti.

L’assessore all’Ufficio della Pace, Carlotta Boffa dichiara: «Con piacere l’Ufficio della Pace del Comune di Alba ha accolto la proposta dell’Associazione Magog di allestire in piazza Risorgimento, in una ricorrenza importante come quella della Festa della Repubblica, una riflessione su temi quanto mai attuali. E’ bello dopo tanto tempo poter tornare, sempre nel pieno rispetto delle disposizioni, a utilizzare il linguaggio teatrale per intrattenere, celebrare, comunicare, pensare».

«Fare memoria – spiegano dall’Associazione Culturale Magog – vuol dire anche agire oggi nel presente per stimolarci ad allargare gli orizzonti sulle nuove “catastrofi” che come creatura umana siamo in grado di generare e reiterare e per ricordare i principi base della nostra Costituzione su cui è fondata questa Repubblica. Non vogliamo essere complici».

All’evento hanno aderito Donne in nero, Anpi, Associazione Padre Girotti, Emergency, Amnesty International.

 

Nella foto i componenti dell’associazione Magog