A Cherasco Moni Ovadia legge Dante

A Cherasco Moni Ovadia legge Dante

 

Venerdì 3 settembre alle 21 a Cherasco va in scena il terzo appuntamento con Moni Ovadia, ospite di questa edizione di Attraverso Festival con lo spettacolo “Dante: il coraggio di assumere il proprio destino Lectura Dantis – canto XXVI dell’Inferno”, con l’accompagnamento dal vivo di musiche di tradizione greco-romana eseguite dai musicisti Stefano Albarello e Maurizio Dehò.

Moni Ovadia ha sempre avuto come filo conduttore dei suoi spettacoli e della sua vastissima produzione discografica e libraria la tradizione composita e sfaccettata, il “vagabondaggio culturale e reale” proprio del popolo ebraico e, più in generale, la figura dell’esiliato. Si confronta ora con il canto XXVI° dell’inferno Dantesco in cui emerge la figura di Ulisse, che incita i suoi compagni, chiamandoli “fratelli”, a interrogarsi sul senso della vita e a non privarsi nell’ultima parte dell’esistenza della possibilità di continuare a conoscere. Una grande lezione di consapevolezza e un richiamo a quei valori che caratterizzano gli esseri umani.

Al pubblico si ricorda che lo spettacolo avrà inizio alle 21 e l’ingresso all’area di spettacolo è consentito ai possessori di green pass o di tampone negativo effettuato nelle ultime 48 ore, come da disposizioni vigenti.