• Home »
  • Eventi »
  • Asti, sopralluogo del Tavolo tecnico per il Piano del verde per nuove alberature in via Graziani
Asti, sopralluogo del Tavolo tecnico per il Piano del verde per nuove alberature in via Graziani

Asti, sopralluogo del Tavolo tecnico per il Piano del verde per nuove alberature in via Graziani

 

Mercoledì 5 novembre si è svolto un sopralluogo in via Carlo Graziani del tavolo tecnico per l’elaborazione del “Piano e del Regolamento del verde della Città di Asti”. Hanno partecipato per il Comune di Asti il sindaco Maurizio Rasero, l’assessore ai lavori pubblici e verde Stefania Morra e il funzionario comunale Claudio Ferrero e per le associazioni e ordini professionali Elena Berta (Coordinatore del Tavolo tecnico) per Legambiente Asti, Angelo Porta per Legambiente regionale, Marco Devecchi per l’Osservatorio del paesaggio, Simona Straforini per l’Ordine degli Architetti di Asti e Riccardo Palma per l’Ordine degli ingegneri di Asti.

Le motivazioni del sopralluogo sono state illustrate dal sindaco di Asti che ha informato i partecipanti al Tavolo tecnico sul proposito di riqualificare a verde la via sulla base delle richieste della popolazione mediante la nuova messa a dimora di nuovi alberi per la completa ricostituzione del viale alberato. Dal sopralluogo è emersa la quasi totale scomparsa degli alberi di Prunus cerasiferasubsp. Pissardii in passato presenti in loco su entrambi i lati della via ad eccezione di tre esemplari superstiti in precarie condizioni vegetative (lato campo sportivo) e alcuni esemplari in buone condizioni vegetative sul lato opposto poco prima della Piazzetta N.S di Lourdes. L’assessore Stefania Morra ha illustrato l’intendimento da parte del Comune di provvedere alla completa risistemazione del viale mediante la messa a dimora di alberi di terza grandezza (piccole dimensioni) per non arrecare problemi al transito veicolare e alle abitazioni presenti, indicando la preferenza per la specie Lagerstroemia indica già presente in diverse aree verdi della città e caratterizzata da copiose e vivaci fioriture estive. Dopo ampia discussione con i membri del Tavolo tecnico su possibili alternative botaniche alla scelta della Lagerstroemia si è convenuto su questa specie.

E’ stato, inoltre, ritenuto opportuno ricostituire interamente il viale lungo il lato adiacente alla Chiesa (anche mediante la sostituzione dei tre esemplari residui di Prunus cerasiferasubsp. pissardii), mentre si è convenuto di ripiantare sul lato opposto solo sino in corrispondenza dei Prunus ancora esistenti in buone condizioni vegetative che non saranno quindi sostituiti, intervenendo unicamente con una potatura per limitare la chioma attualmente molto espansa verso le abitazioni presenti.

Al termine del sopralluogo il sindaco Rasero e l’assessore Morra hanno confermato l’intendimento di procedere a breve con l’approvazione del nuovo regolamento del Verde della Città di Asti, frutto di un intenso e proficuo lavoro nel corso del 2021 tra il Comune, gli ordine e collegi professionali e le associazioni ambientaliste astigiane.