Nizza è Barbera ha portato molti visitatori nel Monferrato

Nizza è Barbera ha portato molti visitatori nel Monferrato

 

C’è fermento nel mondo della Barbera d’Asti. Lo confermano i tanti giovani e il pubblico interessato di winelover stranieri, provenienti soprattutto dal Nord Europa, che nel fine settimana hanno raccolto l’invito di “Nizza è Barbera”, l’evento organizzato dal Comune di Nizza Monferrato e dall’Enoteca Regionale del Nizza. Due giorni di degustazioni, approfondimenti e festa che, dopo due anni di pausa forzata, hanno coinvolto 64 produttori di Barbera d’Asti docg e Nizza docg, i commercianti nicesi e molti appassionati.

Occasione per lanciare anche una novità: l’e-commerce dell’Enoteca regionale, realizzato dalla web designer Ileana Ricci. Sul sito www.enotecanizza.it, i consumatori potranno scegliere tra 538 etichette in vendita online. «L’Enoteca quest’anno festeggia i suoi primi 15 anni di attività – commenta il presidente Mauro Damerio – l’e-shop vuole essere una vetrina importante per i nostri 170 associati, un Nizza è Barbera permanente per tutto l’anno. A breve ci sarà anche la possibilità di acquistare dall’estero».

«Ancora una volta Nizza dimostra la sua capacità di saper fare squadra e raccontare un territorio – dichiara il sindaco Simone Nosenzo – In questa edizione abbiamo respirato la voglia di ricominciare ma anche la voglia di migliorare sempre la qualità della manifestazione».

È stata molto partecipata la Masterclass con un focus su sei macroaree della zona di produzione del Nizza docg, organizzata dall’Associazione Produttori del Nizza, che quest’anno compie vent’anni. «Il senso di appartenenza è stato il punto da cui è partito il progetto del Nizza – dice il presidente Stefano Chiarlo – Siamo l’esempio di come quando una denominazione è forte, ne beneficia tutto il territorio».

Già a calendario la prossima edizione: Nizza è Barbera tornerà il 13 e 14 maggio 2023.

 

Foto Andrea Pesce