Asti, arriva Apericomics, un pomeriggio dedicato al fumetto

Asti, arriva Apericomics, un pomeriggio dedicato al fumetto

 

Una giornata da trascorrere con i propri disegnatori preferiti gustando un aperitivo. È questo lo spirito di Apericomics Asti, l’evento che si svolgerà sabato 4 giugno dalle 15 alle 20 a Fuoriluogo in via Govone 15.

Una formula tutta nuova per la nostra città, organizzata dal famoso cosplayer astigiano Fabio Aquilino, con la collaborazione dell’associazione Atf Fumetto di Asti, di Daniele Statella, di Fuoriluogo e del Comune di Asti – Settore Cultura.

Sono 14 gli artisti, tra i più importanti in Italia, che parteciperanno all’iniziativa: Gino Vercelli (Martin Mistère, Nathan Never); Sergio Ponchione (Obliquomo, Mercurio Loi, Gli uomini della settimana); Andrea Ferraris (Topolino, Churubusco, La lingua del diavolo); Le Diabolike Giulia F. Massaglia e Stefania Caretta (Diabolik, Dylan Dog); Sergio Cabella (Topolino, PK, Beo lo scarabeo); Ugo Verdi (Legs Weaver, Doyle, Calypso); Federica Di Meo (Somnia); Riccardo Randazzo (Samuel Stern); Cristiano Spadavecchia (Tex, Brendon, Morgan Lost, Magico Vento); Andrea Osella (Orsa Maggiore); Daniele Statella (Dampyr, Martin Mister, Julia); Moise (Ondino, vignette umoristiche).

La formula è quella che a ogni aperitivo consumato sarà associato sia uno sketch, che sarà eseguito in diretta dal fumettista preferito, che un portfolio di stampe inedite e esclusive di alcuni degli autori presenti: il costo delle tre cose abbinate sarà di 20 euro e ci sarà la possibilità anche di spedizione per i non intervenuti all’evento fisicamente grazie alla fumetteria astigiana Fumetti Store di via Costa.

Gli ospiti d’onore saranno gli allievi della Scuola di Fumetto di Asti che riceveranno nell’occasione l’attestato di frequenza per il 2021-22. I riconoscimenti saranno più di 60. Sono coloro che hanno frequentato durante l’anno 2021-22 i corsi di Scuola di Fumetto, di Manga, di Illustrazione per Adulti, di Acquerello e di Fumetto Umoristico. Riceverà un premio speciale (un libro per disegnare fumetti offerto da Fumetti Store) la ragazzina ucraina Darina Lavrinova di 14 anni, fuggita con la mamma e la sorellina dal suo Paese in guerra e che ha preso parte al corso di Manga. A rappresentare la Scuola, il preside Mauro Ferro, il direttore artistico Marco Avoletta, il presidente dell’associazione Atf a cui è affidata la gestione della Scuola Enzo Armando e gli insegnanti Elena Pianta, Elena Barberis, Letizia Veiluva, Barbara Fantaguzzi e Moise.

Lungo il pomeriggio si svolgeranno quattro incontri curati dal giornalista Guido Tiberga e da Fabio Aquilino. Il primo alle 16 vedrà salire sul palco di Fuoriluogo il ligure Andrea Ferraris.

Alle 16,40 sarà la volta di Sergio Ponchione con “Il fumetto che fa capire la scienza. Comics&Science”. L’artista astigiano parlerà del suo ultimo progetto e darà anticipazioni sui suoi prossimi lavori.

Alle 17,30 toccherà a Gino Vercelli con “L’uomo del West”, la presentazione del suo nuovo volume a fumetti western edito da Allagalla.

Per chiudere alle 18,30 con le Diabolike Giulia F. Massaglia e Stefania Caretta, la prima coppia di disegnatrici di Diabolik, sulle orme delle due creatrici Angela e Luciana Giussani che racconteranno come si realizza “Il re del terrore”.