Ven. Dic 2nd, 2022

 

Nel pomeriggio di giovedì 20 ottobre, si è svolta a Palazzo civico la cerimonia di consegna delle borse di Studio alla memoria dell’Ing. Rodolfo De Benedetti.

La borsa di studio è stata istituita nel giugno 1988 a seguito di una donazione al Comune di Asti da parte dell’ingegnere Rodolfo De Benedetti e della moglie signora Pierina Fumel.

La famiglia Debenedetti, nella persona di Franco De Benedetti, figlio del promotore di tale riconoscimento, contribuisce all’erogazione di due borse di studio annuali a due allievi, uno del liceo Classico “Vittorio Alfieri” e uno del Liceo Scientifico “Francesco Vercelli”, che si sono particolarmente distinti nel conseguimento del diploma.

Le studentesse meritevoli della borsa di studio “Ing. Rodolfo De Benedetti” anno scolastico 2021/2022, sono state Arianna Bianco, maturità classica e Anna Ceschini maturità scientifica; alle studentesse vincitrici è stata consegnata dal Sindaco Maurizio Rasero la borsa di studio del valore di 1.000 euro ciascuno.

Sono intervenuti: il sindaco di Asti Maurizio Rasero, l’assessore all’Istruzione Loretta Bologna, Luisella Regge Responsabile Servizio Istruzione e Servizi Educativi, la professoressa Cinzia Zenzon in rappresentanza del Liceo Classico “Vittorio Alfieri”, la dott.ssa Cristina Trotta Dirigente del Liceo Scientifico “Francesco Vercelli” e, in contatto telefonico, la professoressa Maria De Benedetti.

Presenti anche i familiari delle studentesse premiate che, accompagnandole alla cerimonia, hanno potuto vivere con loro l’emozionante e importante traguardo raggiunto.

La professoressa Maria De Benedetti ha voluto salutare telefonicamente le giovani vincitrici con parole di stima e incoraggiamento a continuare sulla strada intrapresa, lasciando loro il seguente messaggio: «Con gioia e orgoglio vi abbraccio simbolicamente per uno dei riconoscimenti che codifica i vostri impegni personali e sociali. Perché è la vostra storia umana e civica che oggi – sicuramente non solo oggi – viene riconosciuta e diventa esemplare. Ora siete giovani vite che si stanno impegnando nel difficile tempo dei doveri verso il futuro sociale e vostro. Avete il nostro rispetto, abbiate fiducia!»

Il Sindaco Rasero e l’Assessore Bologna, congratulandosi con le due studentesse per l’importante risultato raggiunto, hanno augurato loro di poter continuare il percorso di crescita verso obiettivi sempre più importanti, sottolineando come i giovani di talento possano, grazie al loro impegno quotidiano, essere i veri motori del cambiamento della nostra società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.