Lun. Ott 2nd, 2023

 

Lunedì 12 dicembre la sala “Riolfo” di Alba ha ospitato il primo incontro di “#POSSIBILE. Informazione, formazione e sinergie, per vivere la disabilità come risorsa”.

L’iniziativa prevede azioni per gli studenti diversamente abili in transizione dal mondo della scuola al mondo adulto ed è rivola ai docenti di sostegno, ai referenti orientamento, ai referenti Pcto e a tutte le figure che all’interno degli istituti d’istruzione superiore si occupano degli studenti con disabilità.

Lo scopo è rafforzare e promuovere i processi d’inclusione sociale e lavorativa degli studenti diversamente abili consentendo ai docenti di acquisire ulteriori elementi a supporto degli studenti in transizione, ad esempio, facendo chiarezza in merito agli accertamenti utili da effettuare nel momento in cui il giovane con disabilità compie 18 anni.

Il processo di transizione scuola lavoro non è mai automatico e in situazioni di svantaggio possono aggiungersi ulteriori difficoltà. L’Equipe territoriale di Obiettivo Orientamento Piemonte è composta da tutti gli attori che possono contribuire a creare una rete che faciliti l’orientamento e la transizione ed ha avviato delle azioni su tutta la Regione Piemonte per consolidare la rete tra le famiglie, le istituzioni e i servizi sul territorio.

L’equipe albese è composta da esponenti del Centro per l’impiego, dagli orientatori del Sistema Regionale di Orientamento, dagli operatori di Anpal Servizi, dagli esperti del Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe Roero e dal Comune di Alba.

All’incontro hanno partecipato oltre 60 docenti di sostegno degli istituti superiori albesi, accanto all’assessore all’Istruzione e ai Servizi sociali ed assistenziali del Comune di Alba Elisa Boschiazzo che ha dichiarato: «Ringrazio i tanti partecipanti per la presenza e per la consapevolezza di un percorso di accompagnamento e di crescita dei ragazzi sicuramente faticoso, ma contemporaneamente compensato da un rapporto quotidiano che può generare un legame di affetto e riconoscenza».

Presente anche il garante comunale dei diritti delle persone con disabilità Orsola Bonino che ha parlato ai docenti “di una dote fondamentale quale è l’empatia nello svolgimento del loro prezioso lavoro” ed ha ricordato a tutti la recente ricorrenza della Giornata internazionale della disabilità il 3 dicembre, da vivere con consapevolezza e come progettualità lungo tutto l’anno.

Il secondo incontro è previsto in febbraio 2023 e sarà dedicato agli studenti e alle famiglie, affiancati dai docenti. Toccherà temi del collocamento mirato, dei servizi di orientamento specifico per i giovani con disabilità, dell’offerta formativa post diploma, dei percorsi formativi per il rafforzamento delle competenze e consentirà di rafforzare o creare precisi riferimenti per successivi contatti e attività come colloqui individuali di approfondimento, progettazioni integrate, etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.