Sab. Apr 6th, 2024

 

La Città di Alba, attraverso l’Assessorato e della Consulta comunale per le Pari Opportunità, aderisce alla Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne e illumina le sue torri di rosso per sensibilizzare sul grave problema della violenza di genere.

Venerdì 24 novembre a partire dalle 10.30, studenti e studentesse degli istituti scolastici superiori si raduneranno in piazza Michele Ferrero per dar vita ad un corteo, lungo via Vittorio Emanuele (via maestra) fino a piazza Risorgimento (piazza del Duomo), che porterà un messaggio di speranza e richiamo all’azione.

L’evento, organizzato da Zonta Club Alba Langhe e Roero, è un grido di solidarietà, un invito al cambiamento, un’onda di giovani voci che si alza per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne.

Si alterneranno esibizioni live e momenti teatrali a cura delle associazioni “Be Street” e Albatros e del Coro del Liceo Musicale “Da Vinci”. La giornata segnerà anche l’avvio di una campagna di comunicazione sui social grazie all’associazione “Gen Z”.

Sabato 25 novembre alle 16, nella sala Riolfo, l’Associazione “In.differenti” dialoga con: Donatella Masia, Magistrato presso la Procura del Tribunale di Asti; Silvia Calzolaro, avvocato e vicepresidente della fondazione Fidapa; Marco Bertoluzzo, Criminologo e Direttore del Consorzio Socio Assistenziale Alba, Langhe e Roero; Adonella Fiorito, presidente di Mai+Sole; Giuseppe Santoro, Capitano dell’Arma dei Carabinieri; Giulia Viale, Maresciallo ordinario dell’Arma dei Carabinieri e con la testimonianza di “Alessandra B.”

A cura di: In.differenti, il peso vivo della storia; Mai + Sole, centro antiviolenza donna; Fondazione Ugo Cerrato Alba; Consulta comunale delle Famiglie di Alba e Consulta comunale per le Pari Opportunità.

Inoltre la Consulta comunale per le Pari Opportunità, coordina le iniziative albesi nella giornata dichiarata dalle Nazioni Unite e conduce un evento che si snoderà dal 25 novembre al 10 dicembre.

Personaggi del mondo dello sport, dell’arte, della cultura, della medicina, porteranno la loro esperienza sul tema della violenza e dell’equità con video interviste che verranno pubblicate sui canali social della Città di Alba.

L’Assessore alle Pari Opportunità Carlotta Boffa, invitando a partecipare alle iniziative promosse, afferma: «Rinnovo il mio ringraziamento a tutte le persone, gli enti e le associazioni, che si impegnano instancabilmente per aiutare le donne vittime di violenza, proteggerle e sostenerle. Parlo di un impegno continuo e di una presenza volontaria e silenziosa che, spesso, non conosce orari, per non far mancare mai quell’appoggio che può cambiare o addirittura salvare una vita. La Giornata che celebriamo in Città è solo la piccola punta di un iceberg di solidarietà, ma è un momento che vogliamo restituire alla cittadinanza per non far calare l’attenzione su queste tematiche e perchè la nostra missione è quella di diffondere una cultura del rispetto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.