Gio. Dic 8th, 2022

 

Importanti varianti al Piano regolatore sono state discusse nell’ultimo Consiglio comunale di Alba della consiliatura in scadenza a maggio. Mercoledì 10 aprile nella sala “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale con i voti della maggioranza e l’astensione dell’opposizione è stata approvata definitivamente la variante parziale 6, per incentivare la ripresa economica.

Adottata in Consiglio con votazione unanime pure la variante parziale 7. Secondo quanto ha spiegato il sindaco Maurizio Marello, anche assessore all’Urbanistica, nel documento sono stati inseriti: un fabbricato non ancora accatastato, la variazione di un terreno edificabile in zona agricola e la ridefinizione della disciplina urbanistica dell’Ambito speciale 4 che è lo sferisterio Mermet.

Per il tempio della pallapugno è stata ridotta la possibilità edificatoria, è stata eliminata la possibilità di realizzare parcheggi interrati sotto il campo e le nuove tribune, a vantaggio dei servizi legati allo sport, come la possibilità di costruire una palestra. È stata mantenuta la possibilità di creare l’area ristorazione ed è stata prevista la realizzazione del museo della pallapugno accanto ad altri spazi dedicati ad attività culturali e ricreative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.