• Home »
  • Eventi »
  • I prodotti d’eccellenza del Cuneese e del Piemonte al Castello di Manta
I prodotti d’eccellenza del Cuneese e del Piemonte al Castello di Manta

I prodotti d’eccellenza del Cuneese e del Piemonte al Castello di Manta

 

I principali prodotti Dop e Igp del Cuneese e del Piemonte saranno presentati alle prossime giornate Fai presso i giardini del Castello di Manta nel weekend del 18 e 19 maggio.

L’obiettivo è di proporre al turista, ma anche alla popolazione locale, un paniere di prodotti enogastronomici di elevata qualità, quali sono le Dop e le Igp del paniere “Cuneo in Tavola”. Dalle 10 alle 18, saranno proposti in degustazione il prosciutto Crudo di Cuneo DOP, i formaggi Raschera DOP e Bra DOP, il Salame Piemonte IGP, la Mela Rossa IGP e i grandi vini della provincia di Cuneo.

«Le giornate Fai al Castello della Manta sono un’occasione imperdibile per far conoscere ai consumatori le eccellenze enogastronomiche del territorio raggruppate sotto il logo comune di Cuneo in Tavola – afferma Chiara Astesana, presidente del Consorzio di tutela e promozione del Crudo di Cuneo -. Manta, peraltro, si trova nel medesimo areale pedoclimatico di Lagnasco (a 5 km di distanza) dove si stagiona il pregiato prosciutto Crudo di Cuneo DOP. Per cui, ancor più, non potevamo mancare a questo evento. L’abbinamento delle eccellenze storiche, culturali e artistiche con quelle enogastronomiche, sono un ottimo strumento per comunicare e far conoscere il territorio al consumatore nella sua completezza».

Le giornate Fai (Fondo Ambiente Italiano), note per essere volte a promuovere le eccellenze architettoniche, storiche e culturali del paese, quest’anno sono anche momenti per conoscere le eccellenze enogastronomiche del territorio. Un connubio che si presenta interessante e pieno di piacevoli sorprese. Questo è l’obiettivo del progetto Cuneo in Tavola, nato nel 2018 dalla necessità di sensibilizzare gli operatori attuali e futuri della ristorazione e i consumatori, all’utilizzo dei prodotti locali e stagionali, Dop e Igp, e al loro abbinamento con i grandi vini tipici.