• Home »
  • Eventi »
  • Asti, il Memorial Gulinelli per parlare di sport e inclusione sociale
Asti, il Memorial Gulinelli per parlare di sport e inclusione sociale

Asti, il Memorial Gulinelli per parlare di sport e inclusione sociale

 

Nel 2008 a un anno dalla scomparsa di Luca Gulinelli, i suoi più cari amici decisero di organizzare un torneo di calcio a 5, riunendo tutti gli amici e i conoscenti che volevano ritrovarsi e ricordare Luca insieme; è nato così il Memorial Luca Gulinelli.

Dal 2018 l’evento annuale in ricordo di Luca ha preso il nome di “Il Gulla” e prevede oltre alla parte sportiva, una rassegna di musica dal vivo, una street food ricca di piatti tipici e del territorio e una serie di incontri con ospiti d’eccezione finalizzati a sensibilizzare il tema dell’inclusione attraverso lo sport. Ormai, il Gulla oltre a essere una manifestazione sportiva che coinvolge centinaia di giocatori è diventato anche un evento musicale a tutti gli effetti.

Dal 2 al 9 giugno presso lo Stadio Comunale di Asti per 8 giorni si alterneranno su 2 palchi artisti di vario genere. Sul “palco 1” vi sarà una rassegna di cantautori e talenti astigiani e nazionali mentre sul “palco 2” si esibiranno formazioni jazz e di world music.

In totale, fra giovani talenti astigiani come Camilla Musso e gli SLWJM e combo jazz di rilievo come gli Organ Logistic e Mandarini Tione duo, saranno 18 gli spettacoli live a Il Gulla 2019.

Fra i cantautori, oltre alle conferme dell’anno scorso come Andrea Cerrato e i Lou Tente, sul palco 1, si esibiranno martedì 4 giugno Andrea Biagioni, fresco fresco di una partecipazione di successo a Sanremo Giovani e venerdì 7 il cantautore di origini calabresi, Federico Cimini.

Fra le cover band da non perdere lo show della Rino Gaetano Band nella serata di giovedì 6 e il Consorzio Anime Salve che chiuderà la XII edizione de Il Gulla, domenica 9 alle 22.

Sul palco 2 invece avrà luogo una rassegna Jazz, curata da Florian Jakaj direttore artistico di altri eventi internazionali e di Rrok Academy, sarà aperta da Dino Contenti Trio domenica 2 alle 19.30 e chiusa da Les Barbiers Musettes la domenica conclusiva alle 18. Gli spettacoli Jazz saranno accompagni da aperitivi a tema organizzati insieme ai main partner dell’evento AICI e Doppio Malto.

L’ingresso è gratuito, basta registrarsi compilando un form brevissimo. Si può compilare sia online sia all’ingresso dello stadio durante i giorni dell’evento. Registrandosi si riceverà un braccialetto lasciapassare valido per tutto Il Gulla 2019. Alberto Marenco organizzatore dell’evento commenta: «Non vediamo l’ora di iniziare, quest’anno abbiamo praticamente raddoppiato gli iscritti ai vari tornei. Oltre ad aver dato vita a un vero proprio festival con 18 concerti in 8 giorni».

Il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore alle Pari Opportunità dichiarano: «Un importante momento di condivisione, sensibilizzazione ed attenzione al mondo della disabilità in un contesto gioioso come quello sportivo che vuole, però, portare la cittadinanza a riflettere sul tema delle pari opportunità e in particolar modo, in questo caso, della disabilità».