A Vinchio itinerario letterario sulle tracce di Davide Lajolo

A Vinchio itinerario letterario sulle tracce di Davide Lajolo

 

Si intitola “Colline partigiane” l’itinerario letterario sulle tracce di Davide Lajolo che si tiene nel pomeriggio di domenica 25 agosto a Vinchio, nella zona del Bricco di San Michele. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Davide Lajolo, dal comune di Vinchio e dall’Istituto storico della Resistenza di Asti con la Casa Memoria di Vinchio, il Cpia e l’Anpi di Asti ed è patrocinato dal Comitato per i valori della Resistenza e la difesa della Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte.

Davide Lajolo, “Ulisse”, comandante del raggruppamento comprendente l’ottava e la nova Divisione Garibaldi del Basso Monferrato, è stato uno tra i principali protagonisti della lotta partigiana in Piemonte. Dopo la guerra svolse un’intensa attività come scrittore e giornalista oltre a essere eletto deputato per tre legislature, dal 1958 al 1972.

Il programma della giornata prevede il ritrovo alle 15.30 a Vinchio, presso il monumento al Partigiano di piazza San Marco dove la sindaca Chiara Zogo saluterà i presenti. Seguirà la visita al Museo di Davide Lajolo “Vinchio è il mio nido” e alla Casa della Deportazione. Alle 16,30 avrà inizio una passeggiata tra storia, memoria e canti da via San Michele verso Noche. Lungo il percorso sarà possibile visitare la Mostra Casotti e i piloni votivi a cura dei Sabati creativi e, in località San Giorgio, si svolgeranno letture e canti a cura dei corsisti del Cpia di Asti “La tana” di Davide Lajolo e “Leggenda della nascita di Aleramo”.

La manifestazione terminerà alle 18,30 al Bricco di San Michele con la letture dei racconti di Davide Lajolo “Sul bricco dei 50 anni” e “Severo e Rosaria” con Giulio Ghignone, Gabriele Lajolo e i corsisti del Cpia di Asti.