• Home »
  • Eventi »
  • Alba, la città inizia a prepararsi per la partenza della tappa del Giro d’Italia
Alba, la città inizia a prepararsi per la partenza della tappa del Giro d’Italia

Alba, la città inizia a prepararsi per la partenza della tappa del Giro d’Italia

 

La Città di Alba illumina i suoi monumenti di rosa e si prepara ad ospitare la partenza della ventesima tappa del Giro d’Italia in programma quest’anno, con arrivo a Sestriere sabato 30 maggio.

Il sindaco Carlo Bo presenterà il Comitato di Tappa, presieduto da Giulio Abbate, giovedì 30 gennaio, alle 18, nella sala consiliare del palazzo comunale di Alba. Inoltre il vice sindaco Emanuele Bolla e Sergio Trossarello, responsabile per la Provincia di Cuneo di RCS, di ritorno da Milano, hanno consegnato al primo cittadino e al presidente del Comitato, la coppa che spetta al vincitore del Giro e che rappresenta un nastro d’oro con incisi i nomi di tutti i vincitori della Corsa Rosa, al quale ogni anno ne viene aggiunto uno e che per questo viene denominato “Senza Fine”.

Nella conferenza stampa del 30 gennaio saranno svelate le modalità di esposizione al pubblico del trofeo all’interno nel palazzo comunale.

Commenta il Sindaco Carlo Bo: «Accogliamo con entusiasmo il ritorno del Giro d’Italia nella nostra città e ci fa piacere che la penultima tappa preveda l’arrivo a Sestriere, altra località turistica piemontese di grande richiamo. La tappa Alba-Sestriere si preannuncia uno degli eventi sportivi internazionali più importanti e più seguiti dell’anno. Sarà un’incredibile vetrina per Alba e per il suo territorio. Saremo chiamati ancora una volta ad essere protagonisti ad un evento di grande sport».

La ventesima tappa del Giro d’Italia Alba-Sestriere, di 200 km, sarà caratterizzata da un dislivello di 5.000 metri e dal superamento del Colle dell’Agnello, del Col d’Izoard e dallo sconfinamento al Monginevro per arrivare alla salita finale verso Sestriere. Si tratta a detta di molti della mitica Cuneo-Pinerolo vista in chiave moderna.

 

Nella foto: Giulio Abbate, presidente del Comitato di tappa, il sindaco Carlo Bo e il vice Emanuele Bolla con la coppa “Senza fine”