• Home »
  • Eventi »
  • Alba, apre lo Sportello di prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco
Alba, apre lo Sportello di prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco

Alba, apre lo Sportello di prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco

 

Il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Cuneo e l’Amministrazione comunale della Città di Alba annunciano che da mercoledì 17 giugno, nel distaccamento dei Vigili del Fuoco di Alba, (Corso Michele Coppino n. 52) sarà aperto lo Sportello di Prevenzione Incendi per il pubblico, le imprese ed i professionisti. Lo sportello sarà accessibile ogni mercoledì dalle 9 alle 12.30.

Sarà possibile presentare le istanze previste dal regolamento di prevenzione incendi e ricevere informazioni, consulenza ed assistenza. L’iniziativa nasce dalla convenzione siglata recentemente dai due enti per offrire il servizio alla comunità albese e ai comuni vicini.

Finora il ricevimento del pubblico sulla prevenzione incendi è stato effettuato solo nella sede del Comando dei Vigili del Fuoco di Cuneo, (Corso Alcide De Gasperi n. 71), tre giorni a settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì. Con l’attivazione dello sportello di Alba, la giornata di ricevimento del mercoledì sarà nel distaccamento dei Vigili del Fuoco di Alba. A Cuneo si continuerà a ricevere il pubblico lunedì e venerdì.

Lo sportello di prevenzione incendi per il ricevimento del pubblico si inserisce nell’ambito della prevenzione incendi che è affidata alla competenza esclusiva del Ministero dell’interno, che la esercita attraverso il Dipartimento e il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. È una materia che si esplicita anche attraverso il rilascio di certificati di prevenzione incendi, di pareri, di verbali, attestanti la conformità alla normativa di prevenzione incendi di attività e costruzioni civili, industriali, artigianali e commerciali e di impianti, prodotti, materiali, apparecchiature e simili e attraverso l’informazione, la consulenza e l’assistenza.

Il regolamento di prevenzione incendi prevede che gli enti ed i privati responsabili delle attività elencate nello stesso DPR presentino una segnalazione certificata di inizio attività (Scia) per poter avviare l’attività. Inoltre i responsabili delle attività più complesse, quelle classificate in categoria B e C, sono tenuti a richiedere al Comando dei Vigili del Fuoco l’esame dei progetti di nuovi impianti o costruzioni, ovvero per le modifiche da apportare a quelli esistenti.

Allo sportello sarà anche possibile presentare istanze di accesso agli atti pure per i rapporti di intervento, presentare istanze per corsi di formazione o esami di idoneità per addetti antincendio o, su prenotazione, effettuare visure di pratiche di prevenzione incendi.

In base agli accordi previsti dalla convenzione, per il ricevimento del pubblico il Comando renderà disponibile ogni mercoledì, dalle 9 alle 12.30, un funzionario tecnico ed eventualmente anche un dipendente amministrativo, mentre il Comune di Alba metterà a disposizione le risorse strumentali necessarie per l’attivazione dello sportello.

Il servizio sarà attivato sperimentalmente per un anno e, in caso di risposta positiva da parte degli utenti, potrà essere prorogato per il futuro.

Dichiara il sindaco di Alba Carlo Bo: «Siamo davvero soddisfatti di questo accordo con il Comando dei Vigili del Fuoco di Cuneo che ha portato all’apertura dello Sportello di Prevenzione Incendi in città. Un servizio molto importante, non solo per i cittadini ed i professionisti di Alba, ma anche per quelli del vasto territorio circostante di Langhe e Roero che dal 17 giugno non dovranno più recarsi a Cuneo per queste pratiche, ma potranno rivolgersi allo sportello albese. Per lo sportello, il Comune fornirà due postazioni informatiche, l’apparecchiatura per la stampa e gli arredi, mentre il Comando di Cuneo metterà a disposizione il personale».

Soddisfazione anche del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Cuneo Vincenzo Bennardo: «Il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Cuneo ha da sempre creduto nell’importanza di “ridurre” la distanza che separa il capoluogo di provincia con una delle realtà del territorio piemontese tra le più importanti e fiorenti sotto vari aspetti. Questo passo di “avvicinamento”, oltre ad essere utile a professionisti ed imprese, potrà dare risposta ai cittadini sui temi inerenti la sicurezza, l’antincendio ed altre attività istituzionali dei Vigili del Fuoco, come il soccorso e la formazione, così da consolidare sempre più il legame tra le istituzioni e la popolazione. Ringrazio l’amministrazione comunale di Alba per questa importante collaborazione ed invito tutti a recarsi presso lo sportello di Alba».

 

Nella foto dei Vigili del fuoco, la Stazione di Alba