• Home »
  • Eventi »
  • Decisi i finalisti del premio letterario del Lions club di Nizza e Canelli dedicato a Primo Levi
Decisi i finalisti del premio letterario del Lions club di Nizza e Canelli dedicato a Primo Levi

Decisi i finalisti del premio letterario del Lions club di Nizza e Canelli dedicato a Primo Levi

 

L’edizione 2019/2020 del “Premio letterario Lions”, organizzato dal Lions club Nizza Monferrato – Canelli, ha avuto, come tutte le iniziative di questi mesi, una serie di contrattempi e rinvii.

Questa edizione del concorso è stata dedicata a Primo Levi nel 100° anniversario della nascita. La prima sezione del Premio prendeva in considerazione le perfezioni o postazioni dei libri pubblicati nel corso del 2019. Dal novero iniziale segnalato dai giurati si procedeva ad una prima selezione per giungere all’individuazione del vincitore. La seconda sezione, come da tradizione, veniva riservata agli studenti delle scuole medie superiori. A loro veniva chiesto di scrivere la prefazione ad un’opera di Primo Levi.

Nutrita la partecipazione che ha fatto registrare la presenza di 23 licei e istituti scolastici che hanno prodotto 81 lavori coinvolgendo 115 studenti (essendo previsti anche lavori di gruppo). Sono stati selezionati i finalisti.

Il concorso che si si avvale della collaborazione col Centro di Studi Internazionale Primo Levi, ha potuto contare sul patrocinio di 21 Lions Club e della collaborazione della Banca di Asti, Casa Bosca, l’azienda Michele Chiarlo, Enos, Maius – Shenker, Unipolsai e della Cooperativa Sociale Elsa.

Il successo riportato ha fatto sì che dal prossimo anno sociale il premio sarà riconosciuto quale Service del Distretto Lions 108ia3.

La Giuria del Premio Letterario Lions riservato alle prefazioni e postazioni, presieduta dal Professor Mario Barenghi, Professore ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea presso l’Università degli studi Milano Bicocca, ha indicato, tra le opere segnalate dai vari giurati, quale vincitore per la miglior prefazione il libro: “Leonardo Sciascia scrittore editore” ovvero La felicità di far libri, edito da Sellerio Ed a cura di Salvatore Silvano Nigro.
L’autore siciliano ha accolto l’invito degli organizzatori a partecipare alla cerimonia di premiazione sia della Prima che della Seconda Sezione, che si terrà Sabato 26 settembre presso il Teatro Balbo di Canelli.