• Home »
  • Eventi »
  • Asti, tante opportunità ai giovani per svolgere il Servizio civile universale
Asti, tante opportunità ai giovani per svolgere il Servizio civile universale

Asti, tante opportunità ai giovani per svolgere il Servizio civile universale

 

Mancano 2 settimane alla chiusura, stabilita per lunedì 15 febbraio alle 14 del bando per la selezione degli operatori volontari da impiegare nei progetti di servizio civile universale.

I progetti hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali oppure con un monte ore annuo di 1.145. Il rimborso forfettario corrisponde ad 439,50 euro mensili.
Il Comune di Asti insieme ai suoi enti partner ricerca 171 volontari che potranno scegliere uno dei progetti indicati sul sito del Comune di Asti, dove si potranno visualizzare le sintesi collegate alla piattaforma Dol (Domande online) sulla quale i candidati presenteranno la domanda utilizzando lo Spid o apposite credenziali da richiedere al Dipartimento della gioventù e del Servizio Civile universale, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Il Comune di Asti, ente di riferimento per il Servizio Civile sul proprio territorio da più di 15 anni, negli ultimi sei anni ha aumentato in modo esponenziale sia il numero di enti in accordo di partenariato sia il numero di progetti presentati e di conseguenza il contingente di operatori volontari attivati sul suolo comunale, provinciale e non solo.

Prendendo in considerazione anche solo gli ultimi sei anni, il Comune di Asti è passato da 51 enti in accordo di partenariato con 109 sedi del 2015 agli attuali 77 enti per un totale di 232 sedi del 2021. I dati evidenziano come la possibilità di ospitare alcuni volontari di servizio civile presso le proprie sedi, sia di grande supporto per le organizzazioni che a vario titolo si occupano dei cittadini e del territorio.

Considerando come riferimento sempre l’anno 2015, il numero di progetti presentati dal Comune di Asti al Dipartimento della gioventù e del Servizio Civile Universale è passato da 20 a 47 progetti ed ha visto un considerevole aumento degli operatori volontari impiegati, passando da 40 a 137 nel 2019 per poi arrivare alla quota record di 171 dell’attuale bando 2021. L’incremento dei posti comporta ovviamente anche un aumento del numero delle domande ricevute, che mette in evidenza quanto il servizio civile sia per i giovani una grande opportunità per svolgere un’esperienza formativa e di avvicinamento al lavoro.

I colloqui di selezione per i prossimi avvii, che molto probabilmente saranno on-line, si svolgeranno dopo il 15 di febbraio, sulla base del sistema di selezione accreditato presente sul sito, con calendario pubblicato a breve esclusivamente sulla pagina:

http://trasparenza.comune.asti.it/archivio16_procedimenti_0_24020_22_1.html

Per info contattare Ufficio Servizio Civile 0141399423-534 o scrivere a serviziocivile@comune.asti.it o visualizzare le pagine Facebook e Instagram Servizio Civile Città di Asti dove si potranno trovare tutte le informazioni.

L’assessore alle Politiche Sociali Mariangela Cotto dichiara che «l’aumento del numero dei volontari e delle sedi di accoglienza, nonostante porti con sé un maggior impegno da parte dell’Ufficio del Servizio Civile, ha portato l’amministrazione a confermare l’attenzione verso i giovani e a continuare ad offrire l’opportunità di una esperienza significativa a favore della collettività. Il Sindaco Maurizio Rasero sottolinea che i giovani del Servizio Civile Universale del Comune di Asti nel corso degli anni hanno fornito il loro prezioso supporto per le attività ordinarie dei vari progetti e nei mesi di lockdown anche per attività al servizio della cittadinanza in generale».