• Home »
  • Eventi »
  • Oltre 600 biglietti staccati nei castelli delle Langhe e di Magliano Alfieri a inizio maggio
Oltre 600 biglietti staccati nei castelli delle Langhe e di Magliano Alfieri a inizio maggio

Oltre 600 biglietti staccati nei castelli delle Langhe e di Magliano Alfieri a inizio maggio

 

Primo weekend di apertura per i castelli della Barolo & Castles Foundation con numeri che soddisfano e una bella risposta da parte del pubblico.

Nelle giornate di sabato Primo maggio e domenica 2 sono stati oltre 600 i biglietti staccati nei manieri di Barolo, Serralunga, Roddi e Magliano Alfieri, riaperti con l’avvio della zona gialla in provincia di Cuneo nel rispetto delle normative anti-contagio, con ingressi scaglionati e misure di prevenzione.

«E’ un ottimo segnale quello che abbiamo avuto da questo primo weekend di apertura, in cui tra l’altro le condizioni meteo non sono state troppo favorevoli – dice il presidente della Barolo & Castles Foundation, Claudio Bogetti –. C’è tanta voglia di uscire, di tornare a muoversi e anche di scoprire realtà vicine, mete di prossimità. E’ proprio da questo turismo di vicinato che ripartiamo con convinzione, sperando di tornare al più presto a una normalità che permetta sempre più serenità e maggiori spostamenti. Anche sul fronte normativo, grazie all’esperienza già fatta dopo il primo lockdown, abbiamo messo a punto un sistema ottimale di gestione di prenotazioni, ingressi e visite, in autonomia o con accompagnamento. Con la volontà di metterci al servizio dei visitatori per rendere ancora più piacevole il loro soggiorno tra le colline di Langhe e Roero, un territorio che ha nel paesaggio, la storia, la cultura, l’enogastronomia e la buona accoglienza i suoi punti di forza».

Per tutto il mese di maggio i castelli gestiti dalla “Barolo & Castles Foundation” saranno aperti ogni sabato e domenica seguendo i protocolli applicati in ottemperanza al decreto ministeriale e le ordinanze regionali. Nello specifico, occorre prenotare in anticipo l’ingresso (in particolare, nei fine settimana, entro il giorno precedente), mantenere le distanze interpersonali di almeno un metro ed entrare muniti di mascherina. Gli accessi saranno contingentati e all’interno dei castelli il percorso tra gli allestimenti si svolgerà in autonomia (tranne a Serralunga e Roddi).

Domenica 9 maggio inoltre al Museo del Vino di Barolo torna l’appuntamento di ogni seconda domenica del mese con il “WiMu delle famiglie”, l’iniziativa dedicata ai più piccoli per scoprire gli allestimenti dell’avveniristico museo accompagnati da mamma e papà attraverso un gioco divertente e in totale sicurezza, nel rispetto di tutte le normative anti contagio.

 

In foto il castello di Serralunga D’Alba