• Home »
  • Eventi »
  • Alba, il Borgo Moretta vince il Palio degli Asini con finale contestato
Alba, il Borgo Moretta vince il Palio degli Asini con finale contestato

Alba, il Borgo Moretta vince il Palio degli Asini con finale contestato

 

Il Borgo Moretta ha vinto il terzo palio in 4 anni, tutti grazie al fantino Daniele Marcianti, tornando a prevalere dopo la parentesi del Borgo di San Lorenzo lo scorso anno.

È stata, a dire il vero, una vittoria contestata, per le circostanze in cui è maturata, in una corsa certamente movimentata. Purtroppo il tempo non ha favorito la manifestazione, proponendo una pioggia leggera e intermittente, ma questo non ha spaventato gli spettatori, che hanno riempito i posti disponibili per quanto consentito dalle norme anticovid.

Dopo lo spettacolo offerto dai figuranti e da diverse associazioni albesi e dal Gruppo sbandieratori della Città di Alba, la partenza della prima batteria, nella quale l’asino del Borgo Moretta ha guidato la corsa fin dall’inizio. Purtroppo questa batteria è stata finestata dalla caduta della fantina del Borgo di San Martino, Carlotta Veglio, che è stata portata in ospadale; non ci sono state conseguenze serie fortunatamente. Moretta ha vinto davanti a Rane, Patin e Tesor, Santa Rosalia e Fumo. Dopo un’esibizione di sbandieratori dei borghi Mortetta, Patin e Tesor e Santa Barbara è arrivata la seconda batteria che assegnava anche il Palio delle città gemelle. Lo ha vinto Brichett, che ha guidato la corsa fin dall’inizio, tallonato da Santa Rosalia e Moretta e San lorenzo.

Infine, dopo un’altra esibizione degli sbandieratori di San Lorenzo e Santa Rosalia, la finale, partita subito forte con Moretta a guidare davanti a Brichet e Rane. Una caduta di Brichet dopo la partenza, l’ha penalizzato, ma il fantino è tornato in gara, mentre Rane incalzava il primo classificato. Dopo la lunga rincorsa Rane ha effettuato il sorpasso nel terzo giro, cadendo però subito dopo, Moretta, col fantino Daniele Marcianti, ha ripreso la testa tagliando per primo il traguardo.

A pochi metri dall’arrivo il fatto che ha suscitato le contestazioni. Brichett che nel frattempo si era riavvicinato a Moretta sarebbe stato ostacolato dal secondo fantino del borgo vincitore, il numero 15, impedendogli di coronare la rimonta. Alcuni giudici lo hanno segnalato e ne è nata una discussione fra i presidenti dei Borghi. Inizialmente Romano Cugnasco aveva optato per lasciare il Palio non assegnato, almeno per la giornata, per avere poi la possibilità di visionare con calma i filmati girati grazie allo streaming. Ne è nata una nuova contestazione di qui la decisione del presidente della Giostra di una riunione immediata per visionare i filmati e decidere entro la serata.

Dopo una lunga e ponderata valutazione l’assegnazione della vittoria al Borgo Moretta e la squalifica per un anno del fantino accusato della scorrettezza.