• Home »
  • Eventi »
  • Asti, gli studenti dell’Istituto Agrario hanno preparato il Parco fruttuoso per l’inaugurazione
Asti, gli studenti dell’Istituto Agrario hanno preparato il Parco fruttuoso per l’inaugurazione

Asti, gli studenti dell’Istituto Agrario hanno preparato il Parco fruttuoso per l’inaugurazione

 

Il parco fruttuoso mette radici concrete: il 13 ottobre, nel quartiere di corso Alba, gli studenti dell’Istituto Agrario “Penna” si sono ritrovati per tracciare il posizionamento per la messa a dimora di una settantina di alberi da frutto, sistemati poi l’indomani. I ragazzi erano accompagnati dai loro insegnanti e “guidati” dal drone del geometra Pierfranco Verrua.

Il Parco Fruttuoso è un progetto nato su proposta dell’associazione “Il dono del volo” e Banca del Dono con il Comune di Asti e si realizzerà grazie alla collaborazione con l’Istituto Agrario Penna, con il “Comitato corso Alba” (che riunisce la comunità della zona) e la Parrocchia Sacro Cuore, con l’obiettivo di creare un luogo che avvicini le persone al territorio e agli spazi verdi.

All’incontro erano presenti l’assessore alle Politiche sociali Mariangela Cotto, i ragazzi dell’Istituto Agrario Penna con i professori Federico Calizzano, Roberta Cantatore, Luisella Conta, Angelo Demaria, Calogero Firrigno, Paolo Mazza, Maurizia Mazzucco, Valerio Musica e Sergio Secco.

Presenti anche tre rappresentanti del “Comitato Corso Alba”, Renato Damosso, Maurizio Rinaldi e Franco Rapetti.

«Il Parco Fruttuoso non sarà soltanto un terreno per la raccolta della frutta: sarà anche attivazione della comunità, occasione di incontri fra gli abitanti del quartiere ed i ragazzi delle scuole; sarà condivisione, volontariato, convivialità, caratteristiche positive che mettono in evidenza le grandi potenzialità della città di Asti che si presenta come candidata a Capitale Europea del Volontariato per il 2023.

Abbiamo deciso di chiamarlo Parco Fruttuoso – dichiarano il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore Mariangela Cotto – perché oltre ai frutti prodotti dalle piante si raccoglieranno i frutti dei valori che abbiamo ereditato».

Il Parco verrà inaugurato sabato 23 Ottobre alle 14,30, con la messa a dimora degli ultimi tre alberi ed una bella festa.