Gio. Dic 8th, 2022

 

Sabato 18 dicembre il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore Stefania Morra hanno ritirato a Roma presso il Salone d’Onore del Coni al Foro Italico un importante riconoscimento per il progetto di Riqualificazione dei Capannoni Jona: il Comune di Asti ha infatti vinto il primo premio “Ics Impiantistica e Promozione Sportiva”.

Il sindaco Maurizio Rasero nel ritirare il prestigioso riconoscimento ha ringraziato Asi e Coni per l’istituzione di questo premio che nasce anche per richiamare l’attenzione degli operatori di settore (ma non solo) su quanti ogni giorno dimostrano, con le proprie scelte e i propri progetti, quanto lo sport sia uno strumento fondamentale per la crescita culturale e sociale delle comunità, ed in merito ha aggiunto: «A fine 2017, nell’ambito del Fondo “Sport e Periferie”, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (Coni) ha invitato i soggetti interessati a presentare proposte di intervento per la realizzazione, la rigenerazione o il completamento di impianti sportivi».

L’assessore Stefania Morra ha precisato: «Abbiamo partecipato al bando con un progetto di intervento di recupero di due palestre che si inserisce in un’area che si trova in zone periferiche urbane svantaggiate, prevedendo la riqualificazione dell’intera area e permettendo uno sviluppo della cultura sportiva, con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana. Il nostro progetto è stato ritenuto meritevole di un contributo di 200.000 euro assegnatoci nel 2019, grazie al quale a gennaio 2020 è stato approvato il progetto esecutivo ed è stata così avviata la procedura di gara. Nonostante le problematiche legate alla pandemia che ha aggravato gli step di questo percorso, i lavori sono stati eseguiti nella prima parte del 2021».

Il primo cittadino, nel ringraziare con orgoglio l’assessore Morra ed il settore Lavori Pubblici ed in particolare l’ing. Paolo Carantoni ed il geom. Marco Boria, che si sono occupati dell’intera progettazione e della relativa esecuzione, ha infine aggiunto: «Oggi abbiamo due nuove palestre, con nuove attrezzature, pienamente funzionanti che possono essere utilizzate al mattino dalle scuole limitrofe e al pomeriggio da una ventina di società sportive dilettantistiche: due società di pattinaggio a rotelle, due società di pallavolo, la scuola di basket Astigiana, una società di Tiro con l’Arco, oltre che numerosi gruppi di sbandieratori di diversi rioni del Palio di Asti».

 

Nella foto l’assessore Stefania Morra, il sindaco Maurizio Rasero e il presidente del Coni Giovanni Malagò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.