• Home »
  • Eventi »
  • La Fondazione Ospedale Alba-Bra ha ringraziato i dipendenti dell’Asl Cn2 con la Cerimonia del dono
La Fondazione Ospedale Alba-Bra ha ringraziato i dipendenti dell’Asl Cn2 con la Cerimonia del dono

La Fondazione Ospedale Alba-Bra ha ringraziato i dipendenti dell’Asl Cn2 con la Cerimonia del dono

 

La Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus, con un omaggio natalizio, frutto della collaborazione con il Consorzio per la tutela dell’Asti docg e la Ondalba Spa, consegnato il 16 dicembre presso l’ospedale Ferrero a Verduno, ha augurato buone feste a tutti i dipendenti e i collaboratori dell’Asl Cn2, ringraziandoli per il loro impegno e collaborazione.

In rigoroso rispetto del distanziamento sociale e delle disposizioni di legge anti-Covid è stata consegnata una bottiglia di Asti spumante con alcuni gadget riportanti lo slogan “Ci prendiamo cura di te” realizzati per l’occasione per i 2500 dipendenti e collaboratori, da una delegazione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione (Bruno Ceretto, Presidente; Paolo Giraudo e Marcella Brizio Pacotto, Vicepresidenti; Emilio Barbero, Chiara Costantino Mollo, Carlo Porro, Serena Tosa, Consiglieri di Amministrazione), in presenza della Direzione Asl Cn2 e dei Responsabili dei Servizi; oltre a Giacomo Pondini Direttore Consorzio per la tutela dell’Asti docg e Franco Allasia titolare di Ondalba Spa.

«La Cerimonia del Dono, per il secondo anno, si propone come occasione per dire Grazie. L’omaggio natalizio vuole essere un gesto di condivisione che ci fa sentire ulteriormente vicini. La Fondazione, con i suoi soci, ha voluto ringraziare uno ad uno chi sta sostenendo i progetti in corso e, con gentilezza, accogliendo nel nuovo nosocomio. In particolare – ha affermato Bruno Ceretto, Presidente della Fondazione Ospedale Alba-Bra – abbiamo voluto ringraziare alcuni esempi di figure chiave per riconoscere l’impegno di ciascuno e ribadire la necessità di lavorare insieme. Unione che ha caratterizzato la nostra fondazione sin dall’inizio nel 2008 e ci vede ancor meglio oggi nel nuovo ospedale lavorare fianco a fianco su obiettivi e spazi comuni. “Ci prendiamo cura di te” è la scritta che compare all’ingresso dell’ospedale e, da domani, addosso a tutto il personale dell’Ospedale Ferrero, perché siamo sicuri che sarà all’altezza del compito, per la competenza, la gentilezza e l’accoglienza nei confronti della popolazione del nostro territorio».

Una “Targa grazie” è stata consegnata a: Lidia Gavarino, responsabile della Cucina per ringraziare l’intera brigata del lavoro fatto finora nel progetto Cibo e Salute in Ospedale; a Gramaglia Giorgia del Servizio di Accoglienza Amos, per ringraziare della gentilezza e attenzione con cui ogni singolo giorno i giovani all’accoglienza assistono e orientano la popolazione agli ingressi dell’Ospedale; Iris Grassi, Direttore S.C Direzione Professioni Sanitarie Asl CN2, per il servizio prestato in questi anni di lavoro nell’Asl Cn2; la Famiglia Prato per il sostegno ricevuto nell’ambito del Progetto “Adotta un Medico”; Marco Mirto, un infermiere operativo in Covid, per ringraziare a titolo simbolico tutti gli operatori sanitari per quei gesti di spontaneo supporto e rinforzo che accompagnano le cure nel periodo di degenza.