• Home »
  • Eventi »
  • Alba, 25 aprile ricco di commemorazioni, ricordando Beppe Fenoglio
Alba, 25 aprile ricco di commemorazioni, ricordando Beppe Fenoglio

Alba, 25 aprile ricco di commemorazioni, ricordando Beppe Fenoglio

 

Alba celebra il 25 aprile, 77esimo anniversario della liberazione d’Italia, con momenti commemorativi, mostre ed altre iniziative in città e sul territorio per rinnovare il racconto di un momento fondamentale della storia italiana e della sua resistenza.

Eventi organizzati dal Comune attraverso l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Centro Studi “Beppe Fenoglio”, l’A.n.p.i. sezione Alba-Bra, l’associazione “Beato Padre Giuseppe Girotti”, il Centro Culturale San Giuseppe, il Liceo “L. da Vinci”, la Fondazione Nuto Revelli ed altri enti.

Sabato 23 aprile alle 17 nella Chiesa di San Giuseppe c’è l’Inaugurazione della mostra “Immagini ed emozioni in uno scatto” della fotografa ucraina Yaroslava Klym, visitabile fino a martedì 24 maggio tutti i giorni dalle 14.30 alle 18.30. A cura del Centro Culturale San Giuseppe.

Domenica 24 aprile alle 21 in Sala Riolfo (nel Cortile della Maddalena) è prevista la proiezione del docufilm “Una questione privata. Vita di Beppe Fenoglio”. Sullo sfondo di un’Alba provinciale e conservatrice, i racconti di chi ha conosciuto Beppe Fenoglio permettono di ricostruirne la personalità, il rapporto con la città, Alba, le donne, l’esperienza partigiana, l’impegno civile dopo la guerra, le opere letterarie, i legami con gli altri intellettuali, le passioni, la malattia, il ricovero all’ospedale torinese Molinette e la morte. Regia di Guido Chiesa. L’ingresso è libero. A cura dell’A.n.p.i. sezione di Alba-Bra.

Lunedì 25 aprile alle 11 in piazza Risorgimento (piazza del Duomo) la cerimonia per l’anniversario del 25 aprile. In occasione dei cento anni del partigiano Beppe Fenoglio, la cerimonia per l’anniversario del 25 aprile ritorna nel cuore di Alba, in piazza Risorgimento per diffondersi sulle colline di Langhe, Monferrato e Roero.

Un momento importante di celebrazione e racconto dei 20 mesi del Novecento che cambiarono una generazione rendendola protagonista della liberazione dal nazifascismo.

Il programma dell’evento prevede il ritrovo in piazza Risorgimento alle 11, sotto il Palazzo comunale. Tra un intermezzo musicale e l’altro, gli interventi delle figlie dei partigiani: Lorenza Balbo per Poli e la “II Divisione Langhe”, Paola Farinetti per Paolo e la “Fratelli Ambrogio” e Margherita Fenoglio per Beppe Fenoglio leggerà la “Lettera per Tarzan”. All’evento interverranno anche il sindaco di Alba ed Enzo Demaria, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – sezione di Alba e vicepresidente comitato provinciale A.n.p.i.

Alle 15 a Fontanafredda, a Serralunga D’Alba, Riflessioni partigiane nel “Bosco dei pensieri”, a cura della famiglia Farinetti. Alle 20 in piazza del Municipio a Treiso, Marcia commemorativa, con raduno e partenza dal centro di Treiso a piedi fino al pilone votivo dei Canta, la cappella in memoria dei partigiani caduti nei territori di Treiso, Barbaresco e Trezzo Tinella. A cura dell’A.n.p.i. sezione Alba-Bra.

 

Foto: Gisella Divino