Ven. Gen 20th, 2023

 

Il Borgo San Lazzaro ha vinto il Palio di Asti, la storica corsa che domenica 4 settembre è tornata in piazza Alfieri dopo lo stop forzato di due anni dettato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19. A San Lazzaro è stato assegnato il drappo realizzato dal Maestro Silvio Volpato.

A portare alla vittoria il borgo è stato il fantino Giuseppe Zedde, detto Gingillo. Al secondo posto San Damiano D’Asti e al terzo Montechiaro D’Asti. Poi Santa Caterina, San Pietro, San Paolo, Santa Maria Nuova, San Martino San Rocco e Don Bosco.

Un pubblico entusiasta ha seguito la celebre corsa di cavalli. In piazza Alfieri c’erano oltre 10mila persone, tra queste il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.

La corsa è stata preceduta come vuole la tradizione, dalla sfilata in costume medievale, con oltre 1200 figuranti per 21 tra Rioni, Borghi e Comuni a percorrere le vie del centro storico. La “miglior presenza nel corteo storico”, valutata da una giuria di esperti, è stata assegnata al Comune di Moncalvo, che ha ricevuto il premio “Soroptimist” di Asti con la pergamena d’autore. Il tema della sfilata è stato “Sole e sale, essenza insostituibile”. Il Premio “Mara Sillano Sabatini” per la rappresentazione storica ritenuta migliore al Corteo dei bambini è andato invece al Rione Cattedrale.

 

Foto di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.