Ven. Dic 2nd, 2022

Il 2020 potrebbe essere una data importante per le città di Asti e Cuneo. I due capoluoghi stanno concorrendo con altre 44 città per diventare Capitale Italiana della Cultura. Non è una sfida intestina ma un modo per valorizzare due territori che possono portare in alto la piemontesità. Cuneo a livello culturale può proporre tutto il patrimonio della montagna, delle vallate, dell’Occitania, della sua pianuta agricola e delle tradizioni popolari. Asti la sua storia, i suoi territori Unesco (la candidatura viene portata avanti con Casale Monferrato), le sue manifestazioni.
Una delle due città potrebbe succedere a Pistoia, Palermo e Matera scelte come Capitale Italiana della Cultura per il 2017, 2018 e 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.