Alba, tutto il mese di marzo dedicato alla donna

Alba, tutto il mese di marzo dedicato alla donna

 

Il Comune di Alba, attraverso l’assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la “Consulta comunale per le Pari Opportunità tra uomo e donna” e diverse associazioni del territorio ha organizzato la rassegna “Marzo Donna 2018: eventi, incontri e mostre sulla figura femminile”.

Un ricco calendario di appuntamenti dal 2 al 31 marzo con spazi di riflessione, conferenze, teatro sul ruolo delle donne nella società, sulle donne migranti, sui diritti, sulla parità di genere ed altro.

Si comincia venerdì 2 marzo alle 17.30 nella sala conferenze di Palazzo Banca d’Alba (via Cavour, 4) con l’evento e la mostra “Exodos: rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione” alla presenza dell’assessore regionale, del giornalista Fulvio Scaglione e della fotoreporter di guerra Andreja Restek, in un incontro moderato dalla giornalista Cristina Borgogno. A seguire, alle 18.30 l’inaugurazione della mostra promossa dalla Regione Piemonte. Un’esposizione fotografica con quaranta scatti firmati da 10 fotografi e video realizzati tra il 2014 e il 2016. Sarà visitabile dal 3 al 24 marzo, dal lunedì al sabato dalle 15.30 alle 18.

Altro appuntamento mercoledì 7 marzo alle 17.30 nella sala Diocesana in via Mandelli, 9 “Brindisi alle donne tra ricordi e speranze”, un invito alla poesia in compagnia della professoressa Madì Drello, a cura della Libreria “L’Incontro”. Alle 21 nella sala Congressi di Palazzo Banca d’Alba, la Condotta Slow Food di Alba presenta “Competizione: sostantivo femminile”. Ospiti della serata: Stefania Belmondo dieci volte campionessa olimpica, Francesca Fenocchio campionessa olimpica handbike e Sara Bonifacio pallavolista della nazionale italiana campione del mondo nel 2015.

Per la festa della donna, giovedì 8 marzo alle 21 nella sala “Michelangelo Abbado” del Teatro Sociale “Busca” di Alba (piazza Vittorio Veneto, 3), Rimbamband in “Note da Oscar”, per una serata all’insegna del divertimento con l’esilarante performance di cinque musicisti, in perenne disaccordo armonico tra loro. Biglietti: platea 18 euro; galleria 15 euro.

Altro spettacolo venerdì 9 marzo alle 20.30 in sala “Beppe Fenoglio” (Cortile della Maddalena) dove l’Università delle Tre Età “Alba Pompeia” propone “Il voto alle donne? Mah!….. Ritratti di un difficile cammino”. La stessa sera alle 21 al Centro Giovani H-Zone (piazzale Beausoleil,1) lo spettacolo “Tre amiche” nell’ambito della rassegna “H-Zone in Scena”. Spettacolo teatrale liberamente tratto da “2 partite” di Cristina Comencini, diviso in due atti.

Sabato 10 marzo dalle 8 alle 13 in via Cavour l’Associazione “Mai + Sole” offre sacchetti di pane con lo slogan “La violenza sulle donne è pane quotidiano”, come forma di sensibilizzazione verso la popolazione affinché la violenza fisica e psicologica non diventi …. pane quotidiano.

Martedì 13 marzo in mattinata, per le scuole, nella sala conferenze del Palazzo Mostre e Congressi è previsto un momento di approfondimento e confronto sul tema delle migrazioni con Andreja Restek.

Giovedì 15 marzo alle 21 nell’auditorium della Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero (Strada Di Mezzo, 16) L.T.A. Los Tres Amigos presenta “Donne, storie, emozioni” per un nuovo spettacolo con racconti e musiche, insieme alla ballerina Arianna Barbero che arricchirà le scene. In collaborazione con il gruppo di Alba “Donne in nero contro la guerra”.

Sabato 17 marzo alle 17 in sala “Vittorio Riolfo” (Cortile della Maddalena), l’associazione “Mondo Doula” propone l’incontro “Una Doula per ogni mamma: Chi è la doula? Di cosa si occupa? In che modo sta accanto alle mamme?”.

Martedì 20 marzo alle 21 nella sala conferenze di Palazzo Banca d’Alba il gruppo “Donne in nero contro la guerra – Alba” presenta “Un mondo in movimento”, serata di approfondimento con Cristina Molfetta, antropologa culturale della Fondazione Migrantes. Giovedì 22 marzo alle 18 in sala “Vittorio Riolfo”, Fnp Cisl Cuneo, Fondazione Culturale Vera Nocentini e Cisl Scuola Cuneo presentano il libro sulla vita di Carla Passalacqua, a cura di Marcella Filippa.

Sabato 24 marzo alle 14.30, al Centro Giovani H-Zone, il “Collettivo De Generi” propone un pomeriggio dedicato alla salute sessuale: “Hiv e Mst: (in)formazione consapevole”. Test Hiv gratuito e anonimo e incontro di formazione con lo sportello di assistenza sociosanitaria temporanea SanArcobaleno di Torino. Alle 15 in piazza Michele Ferrero “Nonsolomimosealba”, un evento per ricordare i diritti mancanti, insieme a tutte le associazioni albesi. La Consulta Comunale per le Pari Opportunità propone una camminata multicolore per le vie della città con cittadini e associazioni.

Infine, sabato 31 marzo alle 16 in sala “Vittorio Riolfo” “Ho scelto ME: la storia, il percorso, la MEta”, con interventi e testimonianze a cura di Agedo Alba-Agedo Torino in collaborazione con Arcigay Granda Queer Cuneo.