Mar. Gen 17th, 2023

 

Una delegazione internazionale di esperti in Ecologia del Paesaggio ha visitato mercoledì 3 luglio i Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Il gruppo era composto da una quarantina di ricercatori e docenti universitari di varie nazionalità – tra cui Usa, Russia, Estonia, Slovacchia, Svizzera, Corea del Sud, Giappone – tutti partecipanti al decimo Congresso Mondiale di Ecologia del Paesaggio in corso dal 1° al 5 luglio all’Università di Milano Bicocca.

Il tour nel sito Unesco è stato organizzato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino, su iniziativa del professor Marco Devecchi, presidente del Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina, di Federica Larcher, direttrice del Centro e della ricercatrice Paola Gullino.

La delegazione, partita da Milano, ha potuto ammirare alcuni tra i punti più suggestivi del paesaggio culturale che cinque anni fa è stato riconosciuto Patrimonio Mondiale dell’Unesco: dalle cattedrali sotterranee di Canelli, ai vigneti di Langhe-Roero e Monferrato per finire al castello Grinzane Cavour. Qui gli esperti hanno incontrato Roberto Cerrato, direttore del sito Unesco nonché componente del Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina. Cerrato ha poi illustrato agli esperti il piano di gestione del sito Unesco e i progetti in fase di attuazione.

 

Nella foto, la delegazione del Congresso Mondiale di Ecologia del Paesaggio e il team del Disafa di Uni.To ricevuta a Grinzane Cavour da Roberto Cerrato, direttore del sito Unesco Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.