Asti ha aderito alla Giornata mondiale delle Bambine e delle Ragazze

Asti ha aderito alla Giornata mondiale delle Bambine e delle Ragazze

 

La Città di Asti ha aderito alla Campagna In difesa realizzata da Terre des Hommes, organizzazione da quasi sessant’anni impegnata nella protezione dell’infanzia, membro della coalizione internazionale Girls Not Brides (Bambine, Non Spose) e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), organizzazione leader in Italia nella promozione e protezione dei diritti delle bambine e delle ragazze.

L’11 ottobre è stata la giornata individuata per Celebrare la Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze; il sindaco Maurizio Rasero con gli assessori all’Istruzione e alle Pari Opportunità Elisa Pietragalla e alle Politiche Sociali Mariangela Cotto, hanno sottolineato che l’obiettivo principale di iniziative come questa è di stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere.

Il Garante per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Città di Asti, Saveria Ciprotti, si è soffermata sull’VIII Dossier Indifesa sulla condizione delle bambine e delle ragazze in Italia e nel mondo, presentato il 10 ottobre alla Camera dei Deputati, sottolineando quanto l’attuale situazione necessiti sempre più di azioni di prevenzione e di tutela per la difesa delle fasce più deboli. Solo così la giornata mondiale delle bambine e delle ragazze potrà ottenere riscontri concreti ed essere non solo un momento di riflessione ma momento operativo di azioni sul territorio.