• Home »
  • Eventi »
  • Asti, bici riciclate e rimesse a nuovo per i bambini meno fortunati
Asti, bici riciclate e rimesse a nuovo per i bambini meno fortunati

Asti, bici riciclate e rimesse a nuovo per i bambini meno fortunati

 

Mercoledì 27 maggio il sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’assessore Mariangela Cotto si sono incontrati nel negozio-officina “la Piemontesina” di corso Torino, 9 per ringraziare pubblicamente Giancarlo Moro per il suo impegno e la sua generosità.

Giancarlo Moro, proprietario del negozio di biciclette “Cicli Piemontesina” nei giorni di lockdown si è messo con impegno e pazienza ad aggiustare biciclettine usate. Ne ha rimesse a posto una trentina.

Le ha risistemate completamente, cambiando copertoni, freni, camere d’aria e tirandole a lucido. E le ha regalate al Comune, per quei ragazzini che altrimenti non avrebbero potuto averle.

Si aggiungeranno alle altre biciclette donate dai cittadini di Asti alla Banca del Dono e che vengono distribuite regolarmente su segnalazione dei Servizi Sociali.

Un grazie al Dono del Volo che ha fatto da “ponte” e al progetto “Dona Bici” che recupera biciclette non più utilizzate invitando i cittadini che abbiano a casa una bicicletta da bambino/a che non serve più a donarla a quei ragazzini che vorrebbero avere una bici ma non ce l’hanno.

«Il riciclo dà una nuova vita alla bicicletta che sarrebbe finita nei ferri vecchi e dà la possibilità di una vita più sana e divertente per chi la riceve» dichiarano il sindaco e l’assessore.