Asti, presentati i frutti del progetto Orti senza frontiere

Asti, presentati i frutti del progetto Orti senza frontiere

 

In un caldo mattino d’estate, al posto della consueta attività all’orto, la signora Antonella, a nome dei volontari “Amici degli orti San Quirico1”, che da anni supportano il progetto “Orti senza frontiere” dell’educativa territoriale disabilità del Comune di Asti, ha consegnato in Assessorato, presenti Assessore Cotto e Dirigente Giolito, i “frutti” del lavoro di mesi, ossia le offerte raccolte tra volontari, amici dei volontari e supporters del progetto ricavati dall’aglio e dalle cipolle coltivati dai ragazzi disabili e dai volontari, che sarebbero stati parte dell’allestimento dello stand dell’educativa territoriale disabilità del Comune di Asti alla prossima edizione di Arti e Mercanti, rimandata causa Covid al 2021.

I volontari del progetto Dino, Franco, Natale, Gianni, Piero e Giuliano hanno continuato in tutti questi mesi, a sostenere il progetto “Orti senza frontiere” con il loro costante lavoro, coltivando i due appezzamenti di orto presso gli Orti Comunali San Quirico 1 destinati alle attività di agricoltura sociale dell’educativa territoriale disabilità del Comune di Asti.