Bra raggiunge quota zero positivi al Covid-19

Bra raggiunge quota zero positivi al Covid-19

 

Dalla giornata del 29 luglio, stando alla “mappa dei contagi” pubblicata sul sito della Regione Piemonte, nella città di Bra non risulta alcun caso di persona positiva al Covid-19. La mappa è consultabile sul sito www.regione.piemonte.it/web/covid-19-mappa-piemonte e i dati vengono aggiornati quotidianamente.

“Monitoro ogni giorno – commenta il sindaco Gianni Fogliato – la mappa e il portale collegato riservato ai sindaci. So che il dato ‘zero positivi’ che ci rende oggi un Comune covid-free potrebbe cambiare anche già da domani, ma credo che sia un numero da leggere positivamente come testimonianza dell’impegno grande dei cittadini nel rispetto delle regole igieniche e sociali e del lavoro di tutti gli operatori, sanitari e non, coinvolti nella gestione dei malati e delle persone in quarantena. Un impegno che in qualche modo ci premia e finalmente, dopo mesi, non risultano casi attualmente positivi a Bra”.

Il dato va letto comunque in un contesto locale e globale in cui gli effetti della pandemia non sono affatto scomparsi. “Questo infatti – prosegue il Sindaco – non significa assolutamente che sia tempo di abbassare la guardia né tanto meno di pensare che l’emergenza sia finita. Siamo una città crocevia di molti spostamenti e questo ci espone al rischio non trascurabile di casi di nuova importazione”.

Continuano dunque a rimanere valide tutte le prescrizioni e precauzioni in vigore: il distanziamento, l’uso della mascherina, l’osservazione delle norme igienico-sanitarie di pulizia e disinfezione di mani, oggetti e superfici, la rilevazione della temperatura corporea laddove previsto nonché tutte le disposizioni previste per situazioni specifiche.

“Abbiamo subito ferite gravissime per colpa del Covid-19, in particolare a livello della popolazione anziana più fragile – conclude il Sindaco –. A tutte le famiglie colpite da lutti e in qualsiasi modo dalla malattia, va anche oggi il mio pensiero più caloroso. E a loro, alle loro famiglie e a tutte le persone che, con vari ruoli, hanno combattuto e combattono il virus, l’intera comunità deve l’impegno costante a non abbassare la guardia, affinché questa strage ingiusta non abbia a ripetersi”.