• Home »
  • Eventi »
  • Alba, torna il progetto “emergenza casa”. Domande fino al 30 ottobre
Alba, torna il progetto “emergenza casa”. Domande fino al 30 ottobre

Alba, torna il progetto “emergenza casa”. Domande fino al 30 ottobre

 

Torna ad Alba il “Progetto Emergenza Casa”, giunto alla nona edizione, promosso e sostenuto dalla Fondazione Crc in collaborazione con il Comune di Alba, il Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero e la Caritas diocesana.

Obiettivo dell’iniziativa è aiutare le famiglie con una storia occupazionale precaria, con particolare attenzione ai nuclei monoparentali ed alle situazioni di disoccupazione, mobilità, precariato, cassa integrazione o cessazione delle attività autonome in cui possono trovarsi uno o più componenti il nucleo familiare.

Fino al 30 ottobre possono presentare domanda gli intestatari di un contratto di locazione privato, regolarmente registrato, con nucleo familiare a carico, che risiedono in un alloggio concesso in locazione da privati e non in abitazioni di edilizia residenziale pubblica.

Per accedere al contributo bisogna essere residenti ad Alba, non essere proprietari di abitazioni, avere un Isee inferiore o pari a sedici mila euro e non aver percepito contributi nelle precedenti edizioni di “Emergenza casa7” ed “Emergenza casa 8”.

Il contributo, fino ad un massimo di 1.700 euro e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, sarà erogato ai proprietari che sottoscriveranno un apposito “patto di solidarietà”, con l’obiettivo ultimo di aiutare i nuclei familiari a superare la temporanea situazione di difficoltà economica, aggravata dalla crisi in atto.

La domanda va presentata sull’apposito modulo scaricabile dal sito del Comune di Alba (https://www.comune.alba.cn.it/uffici-e-serviziorari/uffici-e-servizi-sociali-ed-assistenza-scolastica/segretariato-sociale) oppure ritirabile all’Ufficio Informazioni all’ingresso del Palazzo comunale in Piazza Risorgimento, 1, durante l’orario di apertura al pubblico (dal martedì al venerdì – 8.30 – 12.30; giovedì 14.30- 16.30; sabato 8.30 – 12).

Le domande devono essere consegnate agli uffici del Settore Sociale in via G. Govone 11, previo appuntamento. Per informazioni: 0173/292 345 – 247.