Mer. Feb 28th, 2024

 

È giunto alla 83esima edizione il Carnevale mussottese quest’anno dal 18 al 25 febbraio in frazione Mussotto ad Alba.

La manifestazione di grande rilevanza per la città e per il quartiere è iniziata sabato mattina 18 febbraio con la visita delle maschere al sindaco Carlo Bo nel Palazzo Comunale.

Monsù Plaireu (Roberto Brutto), Madama Sarda (Lidia Gavarino) ed i ragazzi della Banda Mussotti, accompagnati dal presidente del Comitato di Quartiere Mussotto Giovanni Lano, sono stati accolti nella sala Consiglio “Teodoro Bubbio”.

Durante il dialogo, le maschere hanno invitato il sindaco Bo e la giunta a partecipare al Carnevale chiedendo anche la riapertura della casetta dell’acqua, mentre il presidente del Circolo Acli “Luigi Maiolo” Giovanni Saglietti ha ringraziato il primo cittadino per il contributo ricevuto a fine anno dall’associazione.

Il sindaco Carlo Bo commenta: «Ringrazio il presidente del Circolo Acli Giovanni Saglietti, Roberto Brutto e Lidia Gavarino per l’organizzazione e per l’invito al Carnevale. Verrò sicuramente. Nel quartiere Mussotto riuscite da sempre a creare eventi coinvolgenti, siete una comunità partecipe e questo è molto bello. Vi ringrazio per le tante iniziative, per il lavoro che fate coinvolgendo i giovani anche nell’organizzazione del Carnevale. È importante trasmettere loro i valori e le tradizioni affinché non si disperdano e possano proseguire nel tempo. Per quanto riguarda la riapertura dei rubinetti alla casetta dell’acqua del quartiere, stiamo mediando con il gestore per trovare una soluzione».

Nel corso del dialogo le maschere hanno ricordato anche l’ex consigliere comunale Ernesto Prunotto, volontario del Circolo Acli “Luigi Maiolo” deceduto il 10 febbraio scorso. «A metà degli anni ’80 – hanno sottolineato – Ernesto Prunotto, maestro nella scuola elementare del Mussotto, è riuscito, insieme ad altri volontari, a rilanciare il Carnevale Mussottese con più carri e più iniziative. È riuscito anche a limitare la storica rivalità presente tra le due zone del quartiere: Plaireu e Sarda. Il suo impegno è stato molto intenso per diverso tempo. Tra alti e bassi il Carnevale Mussottese va avanti dal 1936, ben 83 edizioni, fermate solo dalla Seconda Guerra Mondiale e dal Covid. Nell’anno dell’alluvione del 1994, il Carnevale Mussottese è stato il grande evento della ripartenza del quartiere».

Organizzato dal Circolo Acli “Luigi Maiolo” in collaborazione con la Città di Alba, il Carnevale Mussottese prosegue la sera di sabato alle 18 con la “Santa Messa di inizio Carnevale e ringraziamento” nella Parrocchia della Trasfigurazione del Mussotto.

Poi, domenica 19 febbraio alle 14.30 “Gran festa di Carnevale in piazza”. Nel piazzale del centro sportivo “Renzo Saglietti” accoglienza ed intrattenimento con balli, giochi di movimento e coloratissimi palloncini modellabili. Alle 15 arriva il “Magic/Circus comic show”: spettacolo magicomico e circo interattivo con numerose gags per 60 minuti di alto coinvolgimento. Alle 16 la “Gran polentata solidale – anche d’asporto”, con polenta e salsiccia da gustare in piazza o da portar via.

Ancora festa carnevalesca martedì 21 febbraio dalle 14.15 con il “Carnevale dei bambini” sempre nel piazzale del Centro Sportivo “Renzo Saglietti” di Mussotto d’Alba. Un pomeriggio di allegria, con balli di gruppo, musica, giochi, merenda e divertimento con l’animazione a cura dei ragazzi dell’Associazione RDR (Ragazzi del Roero”.

A seguire alle 15.30 c’è il “Bingo clown show” con il mago Bingo. Poi, alle 16 “Gran polentata solidale – anche d’asporto”.

Chiude il Carnevale Mussottese la “Super tombola di Carnevale online”, sabato 25 febbraio alle ore 20.45 attraverso la pagina YouTube “Circolo Acli Luigi Maiolo”.

Parte del ricavato della vendita della polenta e della tombola sostiene l’iniziativa in memoria di don Piero Tibaldi, nella missione della diocesi di Teofilo Otoni in Brasile.

Ulteriori informazioni, programma ed aggiornamenti sulla pagina Facebook “Circolo Acli “Luigi Maiolo””.

 

Foto Gisella Divino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.