La Morra, scuola intitolata ai coniugi Oberto

La Morra, scuola intitolata ai coniugi Oberto

Venerdì 26 gennaio, in occasione della Giornata della memoria, l’Amministrazione comunale di La Morra, guidata dal sindaco Marialuisa Ascheri, ha intitolato l’edificio scolastico in piazza Castello, che ospita le scuole elementari e medie, alla memoria dei coniugi Maria e Luigi Oberto, che nel biennio fra il 1943 e il 1945 hanno ospitato e dunque protetto dalla persecuzione nazifascista una famiglia di ebrei.

La famiglia Oberto, numerosa, con sette figli, era di frazione Rivalta e ha ospitato nella propria cascina una altrettanto numerosa famiglia proveniente da Zagabria. Per questo gesto di altruismo e coraggio lo Stato di Israele lui ha insigniti del titolo di Giusti fra le Nazioni e con lo stesso titolo è stata loro intitolata la scuola con una targa posta a fianco dell’ingresso principale. Era presente anche il parlamentare Mino Taricco.

Al termine della cerimonia in piazza, amministratori, cittadini e alunni delle elementari e delle medie del paese si sono spostati nel salone polifunzionale per assistere al reading teatrale del gruppo torinese Liberipensatori Paul Valery intitolato Io non sono Miriam.