Alba invita a riscoprire le sue radici romane

Alba invita a riscoprire le sue radici romane

 

Nel fine settimana alle porte il museo civico Federico Eusebio e l’associazione Ambiente & cultura organizzano una serie di eventi dedicati al passato romano di Alba tutti raggruppati sotto la denominazione: Alba Pompeia, città romana.

Sabato 10 febbraio dalle 15 alle 17.30 i visitatori del museo albese potranno imbattersi in Gaio Fabio Cilone, protagonista del romanzo Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo di Alessandro Benin. Cilone, impersonato dall’autore, si aggirerà tra le sale della sezione di archeologia romana e sarà a disposizione dei curiosi per rispondere alle domande sullo stile di vita degli antichi Romani.

Alle 17.30, sempre all’interno del museo, sarà presentato il romanzo con l’autore Alessandro Benin che approfondirà la figura di uno dei protagonisti, Publio Elvio Pertinace, imperatore romano nato nell’attuale zona di Barbaresco e rimasto in carica i primi tre mesi del 193 d.C. Conclusione con un momento conviviale. Domenica 11, al mattino e al pomeriggio ci sarà il museo vivente. I visitatori saranno accolti da una coppia di soldati romani di guardia all’ingresso del Cortile della Maddalena e potranno incontrare per le sale del museo legionari in divisa e matrone romane, a disposizione per approfondimenti sui loro ruoli e sui loro costumi. Nel pomeriggio chi vorrà potrà partecipare al consueto appuntamento con Alba sotterranea. Infine alle 18 replica della presentazione del romanzo Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo.