Asti, arriva la danza con il Balletto teatro

Asti, arriva la danza con il Balletto teatro

 

Torna la danza al Teatro Alfieri di Asti con una delle compagnie più importanti del panorama italiano e non solo: sabato 10 marzo alle 21 sarà di scena il Balletto Teatro di Torino con Il corpo sussurrando, che include una coreografia della newyorkese Yin Yue, che per la prima volta crea per una compagnia italiana, e un lavoro firmato dal prestigioso coreografo israeliano Itzik Galili. In scena i danzatori Lisa Mariani, Wilma Puentes Linares, Viola Scaglione, Flavio Ferruzzi, Hillel Perlman ed Emanuele Piras. All’arpa Federica Magliano.

La prima parte, intitolata Con Diviso, parla della distinzione tra le cose che ci separano e le cose che ci uniscono, riflettendo sul fatto che ciò che ci attrae, è spesso proprio ciò che ci divide. La coreografa di origini mongole Yin Yue, ha lavorato con i danzatori del BTT usando la tecnica FoCo, danza contemporanea con influenze di quella tradizionale della Mongolia, tecnica che ha messo a punto a New York, città dove lavora da tempo.

La seconda parte intitolata Concept #1, propone corpi danzanti del Balletto Teatro, che diventano la base per un nuovo alfabeto dinamico, facendo sì che grafica e movimento coreutico dialoghino tra loro in un perfetto connubio. Una performance dei sei danzatori, in una composizione rapida/improvvisazione, che ne esalta la creatività. Le musiche elettroniche si alternano alle note suonate all’arpa da Federica Magliano. Chiude la seconda parte Chameleon, coreografia di Itzik Galili, una creazione ormai storica del repertorio del prestigioso coreografo israeliano, rivisitata per il BTT per una sola solista, la spagnola Wilma Puentes Linares.

Biglietti: 18 euro platea, barcacce e palchi (ridotto 10 euro allievi scuole di danza), 13 euro loggione. Per informazioni e prenotazioni: 0141/399057. Nel giorno di spettacolo apertura cassa alle 15.

Foto: Roberto Poli