Asti, i grandi numeri del Festival delle Sagre

Asti, i grandi numeri del Festival delle Sagre

 

Anche quest’anno il Festival delle Sagre Astigiane ha fatto registrare numeri importanti, a dimostrazione di quanto questa manifestazione sia apprezzata. Sono state 37.680 le uova utilizzate, più di 37 quintali di polenta, 48 quintali di agnolotti, 70 kg di tartufi, 85 quintali di funghi secchi, più di 36mila porzioni di dolce. Questi sono solo alcuni dei numeri della 45ª edizione del festival che anche quest’anno ha visto un grande successo di pubblico sabato 8 e domenica 9 settembre in Piazza Campo del Palio.
Le 41 Pro loco presenti nelle loro tipiche casette-stand hanno lavorato instancabilmente per preparare gli oltre 80 piatti della tradizione piemontese che sono stati degustati dal folto pubblico accorso ad Asti quest’anno in numero maggiore.
Il comitato preposto nelle due giornate ha valutato tutte le proposte delle associazioni e ha aggiudicato i premi.
Il Supertrofeo “Giovanni Borello” (Premio Fondazione Cassa di Risparmio di Asti) è andato alla Pro loco Santa Caterina di Rocca d’Arazzo. Il trofeo “Salva Garipoli” (Premio Unione Industriale di Asti) è andato alla Pro loco Mongardino. Il trofeo “Ermanno Briola” (Premio Confcooperative di Asti) è andato alla Pro loco Boglietto di Costigliole.
Sono stati assegnati anche altri premi di specialità. Il Festival delle Sagre si conferma evento nel quale qualità e quantità convivono felicemente.