Alba, doppia vittoria del Borgo Moretta al Palio degli Asini

Alba, doppia vittoria del Borgo Moretta al Palio degli Asini

 

Il Borgo della Moretta ha siglato una storica doppietta al Palio degli Asini di Alba di domenica 7 ottobre, infatti ha vinto sia la storica corsa, sia il premio per la miglior rappresentazione storica.

La lunga giornata di domenica ha preso il via intorno alle 14.30 con l’ingresso del Gruppo storico della Giostra delle Cento torri e degli sbandieratori della Città di Alba, poi hanno preso il via le rappresentazioni dei borghi. Quest’anno il livello generale è stato molto alto con messe in scena particolarmente spettacolari da parte di tutti i nove borghi albesi.

Moretta ha presentato la ricostruzione dell’inquisizione contro le streghe che ha convinto la giuria allestita dalla Giostra, riscuotendo il punteggio più alto. Hanno ricevuto molti consensi da parte di pubblico e giuria anche la morte per indigestione di Lionello di Clarence del Borgo di Santa Barbara, e la scena della battaglia fra Alba e Asti di Patin e Tesor. Tutti sono stati comunque molto bravi.

Dopo una nuova esibizione degli sbandieratori sono iniziate le batterie. Nella prima ha corso l’asino che poi è risultato vincitore finale, partendo e arrivando primo, seguito da Patin e Tesor. La seconda batteria è stata vinta da Santa Rosalia seguita dall’asino del Borgo dei Brichet. In questa gara è stato assegnato il Palio delle Città gemelle, andato a Sant Cugat. Prima della finale la giuria ha deciso la squalifica dell’asino del Borgo del Fumo, qualificato nella prima batteria, per un’invasione di campo, al suo posto il concorrente di San Lorenzo. La finale è iniziata ed è stata subito fermata per via di una falsa partenza. L’asino 19 del Borgo Moretta, cavalcato da Daniele Marcianti, è scattato subito anche nella seconda partenza prendendo un margine di vantaggio, recuperato a metà gara da Santa Rosalia, che era riuscita anche per un momento a passare davanti, poi un nuovo sprint per arrivare alla vittoria finale. Al Borgo vincitore, oltre al Palio anche un altro premio messo in palio dalla Famija Albeisa che rappresenta le torri della città.

Il pubblico sugli spalti ha apprezzato anche la rivista ufficiale del Palio degli Asini, edita dalla iM.coM. Sas, la casa editrice che pubblica la rivista “Terra & Tradizione”, nella quale ha trovato notizie sulla corsa e sulle attività dei borghi. Era presente una copia per ogni posto a sedere.