• Home »
  • Eventi »
  • Costigliole, L’icif rafforza le collaborazioni con gli istituti di Taiwan
Costigliole, L’icif rafforza le collaborazioni con gli istituti di Taiwan

Costigliole, L’icif rafforza le collaborazioni con gli istituti di Taiwan

 

Dal 18 al 22 novembre il presidente dell’Icif di Costigliole, L’Istituto di cucina italiana dedicato soprattutto agli stranieri, Piero Sassone, è stato a Taipei per rafforzare le collaborazioni già in atto con le realtà scolastiche del luogo e conoscerne di nuove.

La sede dell’istituto di cucina italiana per stranieri ha radici salde nel Monferrato, ma guarda costantemente all’estero, in questo caso all’Estremo Oriente. Taiwan rappresenta una delle nazioni più attive nell’epoca recente per il reclutamento degli studenti, grazie ad un forte e crescente interesse per l’enogastronomia italiana e ad un’energica promozione messa in atto dall’ufficio di rappresentanza Icif in loco, diretto dalla referente ed ex allieva Miss Ni-Tai Chu.

Dopo il proficuo viaggio promozionale dell’anno scorso che ha portato anche al concretizzarsi della partnership con la “Taipei City University of Science and Technology”, polo universitario d’eccellenza con dieci facoltà all’attivo tra le quali una dedicata alla cucina e l’altra alla pasticceria, Piero Sassone è tornato per rafforzare i legami già all’attivo e visitare altri college ed istituti, potenziali futuri partner come “Kai Ping Culinary School”, “Shih Chien University”, “Hsing Wu University”, “Chien Hsin University of Science and Technology”, “National University of Kaohsiung”, “Ching Kuo Institute of Management and Health”, “Overseas Chinese University”, “Jinwen University of Science and Technology” e “National Ilan University”. Sono vivai di giovani cuochi motivati e desiderosi di vivere l’Italia, la sua cucina d’eccellenza, interiorizzare nel senso più profondo del termine il significato di “made in Italy” e per i quali Icif rappresenta un vero e proprio trampolino di lancio lavorativo, oltre che un’immersione totale nell’autentica cultura italiana. Non solo studio, sacrifici e arduo lavoro: gli studenti stranieri che scelgono l’istituto di Costigliole d’Asti imparano a conoscere l’Italia dal suo interno, ad amare le dolci colline del Monferrato, stupirsi dei colori caldi sulle foglie di vite d’autunno e sorprendersi dei prodotti che la terra offre.

Lo sanno bene gli undici alunni taiwanesi che rappresentano ben la metà del gruppo di ventidue partecipanti del Corso Master e Breve in Cucina ed Enologia Italiana iniziato lo scorso 14 ottobre, tutti provenienti da scuole che collaborano con Icif.