Da Alba e Asti giovedì 24 passa il Giro d’Italia

Da Alba e Asti giovedì 24 passa il Giro d’Italia

Giovedì 24 maggio passerà nel territorio del Basso Piemonte il Giro d’Italia, con la tappa fra Abbiate Grasso e Prato Nevoso. Sia Alba che Asti sono coinvolte nel passaggio dei ciclisti della corsa più prestigiosa sul territorio nazionale, ragion per cui è prevista la chiusura di strade e piazze interessate dalla corsa rosa.

La prima città coinvolta è Asti, nel centro i ciclisti dovrebbero arrivare fra le 14.10 e le 14.40. Per l’occasione il Comune ha disposto il divieto di sosta dalle 10.30 alle 15 circa da corso Alessandria (dalla rotonda di intersezione con viale Pilone), piazza I° Maggio, corso Alfieri, piazza Alfieri (lato portici Anfossi), piazza Libertà, corso Einaudi (direzione stazione ferroviaria) corso Savona. La corsa sarà preceduta dalla carovana pubblicitaria del Giro e la stessa toccherà frazione Quarto Inferiore, corso Alessandria, piazza I° Maggio, corso Alfieri, per poi sostare dalle 12.30 circa lungo il tratto di strada esterno di piazza Alfieri. Per evitare ulteriori disagi al traffico tutte le scuole che non prevedono l’orario di lezione pomeridiano termineranno le lezioni alle 12.

Il passaggio ad Alba avverrà tra le 14.57 e le 15.05. La carovana toccherà corso Asti, corso Canale, corso Torino, corso Nino Bixio, corso Michele Coppino, piazza Michele Ferrero, via Luigi Einaudi, corso Europa, corso Barolo, Sp 3, frazione Gallo d’Alba. Dalle 12.44, lungo i tratti di strada interessati dalla corsa, sarà sospesa la circolazione del traffico veicolare. Dalle 13.40, la Carovana del Giro d’Italia sosterà lungo corso Michele Coppino, via Don Alberione e piazza Michele Ferrero.

Per evitare disagi saranno chiuse gran parte delle scuole, resteranno aperti gli asili nido, le scuole d’infanzia e le facoltà universitarie.

«Il passaggio della tappa del Giro d’Italia in città – sottolinea il sindaco di Alba Maurizio Marello – sarà una bella occasione di gioia e di festa. Per questo, invito tutti, in particolare i giovani, a partecipare all’evento per assistere in diretta al grande spettacolo della corsa che dura ormai da 101 anni». Ingresso e uscita dalla città saranno consentiti dalla tangenziale.

Per consultare la rivista cartacea: https://issuu.com/im-com/docs/terra_e_tradizione_-_2018-04