Alba, in libro dedicato a don Gianolio per celebrare i 60 anni di Apro

Alba, in libro dedicato a don Gianolio per celebrare i 60 anni di Apro

 

A chiusura degli eventi di celebrazione del 60ennale, venerdì 14 dicembre è stata presentata nell’aula magna di Apro Formazione l’opera, curata da Donato Bosca e con una attenta selezione di immagini da parte di Antonio Buccolo, dedicata al fondatore Don. G. B.Gianolio.
Prete innovatore a cui il nostro territorio deve tanto, seppe vedere prima di tutti l’espansione della città di Alba pensando il nuovo quartiere di San Cassiano, e con lungimiranza costruì un nuovo legame fra scuola azienda portando la formazione professionale ad Alba con Inapli, ora Apro Formazione. Migliaia i ragazzi che, per merito suo, si sono formati nella scuola di San Cassiano e sono poi entrati nel mondo del lavoro, anche diventando imprenditori di successo. Molti quelli che lo hanno conosciuto di persona e hanno voluto darne testimonianza a Donato Bosca, tanti coloro che semplicemente conservano un ricordo legato all’opera di Don Gianolio.
La cerimonia di presentazione si è tenuta al termine dell’annuale assemblea dei soci che ha visto le attività di Apro Formazione consolidarsi su 6,5 Milioni di euro di attività con un bilancio in una situazione di pareggio e piena sostenibilità.

Fra tutti i presenti sono interventi il vescovo di Alba Marco Brunetti, Gianna Pentenero, assessore alla formazione della Regione Piemonte, Edo Milanesio, segretario generale della Fondazione Ferrero, Donato Bosca, Antonio Buccolo, Ugo Dellapiana, architetto, Giuliana Cirio, direttore di Confindustria Cuneo, Claudio Piazza, di Confartigianato Cuneo, Giuseppe Pio, già docente Inapli, Ettore Paganelli, ex sindaco di Alba e onorevole, Olindo Cervella, imprenditore già presidente di Apro Formazione e Gino Scarsi, artigiano ed ex allievo.