• Home »
  • Eventi »
  • Asti, raccolta di video didattici per bambini e ragazzi in una nuova sezione del sito del Comune
Asti, raccolta di video didattici per bambini e ragazzi in una nuova sezione del sito del Comune

Asti, raccolta di video didattici per bambini e ragazzi in una nuova sezione del sito del Comune

 

In seguito alle restrizioni per la gestione dell’emergenza sanitaria l’attività dei servizi educativi e delle scuole è attualmente sospesa e di conseguenza sono annullate tutte le iniziative e i progetti dedicati a studenti e insegnanti degli Istituti di ogni ordine e grado.

A questa situazione di stop forzato l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Asti intende rispondere attraverso la creazione e pubblicazione di video realizzati dagli educatori del Servizio Istruzione e Servizi Educativi (nidi e iniziative educative) che possano offrire spunti didattici alle famiglie ai bambini e agli insegnanti, con l’intento di restare virtualmente vicini in questo momento di pausa.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di trasmettere un messaggio di vicinanza e di solidarietà, per poter continuare ad essere presenti nella vita dei piccoli utenti dei nidi e degli studenti mantenendo, seppur a distanza, il rapporto educativo esistente, superando l’isolamento di questo periodo tanto complesso.

E’ stata quindi realizzata una nuova “sezione” dal nome “Servizi Educativi, scuola e famiglie” che troverete nella homepage del sito istituzionale del Comune di Asti, all’interno della quale troveranno posto tutti i video realizzati dal personale comunale o da collaboratori dei progetti già in atto, che abbiano come destinatari gli insegnanti, i piccoli utenti dei nidi, gli studenti e le loro famiglie; verranno raccolti: i video già realizzati dagli educatori dei nidi comunali; quelli realizzati dagli educatori del Servizio Istruzione e Servizi Educativi della Città di Asti sulla tematica “E-venti” di Primavera 2020; i video realizzati dai collaboratori del progetto di educazione alimentare “Immensamente Buona” – progetto gestito in collaborazione con Fab (Fondo Assistenza e Benessere) e Lions Club Host Asti; infine i video realizzati dalla scuola del Fumetto della Città di Asti dedicati alle scuole.

Il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore all’Istruzione Elisa Pietragalla commentano positivamente la creazione di questa nuova sezione di materiali dedicati alla scuola e alle famiglie e annunciano che i video conterranno spunti e stimoli per la produzione di materiale da parte degli studenti che potrà essere utilizzato come prezioso contributo per la realizzazione di eventi futuri dedicati alle scuole. I materiali prodotti da bambini e studenti in collaborazione con i propri insegnanti potranno essere inviati alla mail educazione@comune.asti.it.

La sezione “Servizi Educativi, scuola e famiglie” sarà aggiornata settimanalmente con nuovi contributi nell’intento di mantenere un contatto con le nostre scuole, favorire uno scambio di materiali e continuare nell’azione di didattica dal basso attraverso spunti e pillole da condividere insieme.

 

Per quanto riguarda i numeri dell’emergenza sanitaria in Piemonte, aggiornati a ieri, mercoledì 15 aprile, il numero complessivo di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è di 1.628 (155 in più rispetto al giorno prima): 112 (+27) in provincia di Alessandria, 79 (+6) in provincia di Asti, 87 (+5) in provincia di Biella, 163 (+16) in provincia di Cuneo, 109 (+7) in provincia di Novara, 869 (+77) in provincia di Torino, 94 (+3) in provincia di Vercelli, 90 (+12) nel Verbano-Cusio-Ossola, 25 provenienti da altre regioni (+2)

Altri 1.437 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Sono 95 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati dall’Unità di Crisi. Il totale complessivo è ora di 2.064 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 413 ad Alessandria, 100 ad Asti, 134 a Biella, 145 a Cuneo, 201 a Novara, 845 a Torino, 113 a Vercelli, 89 nel Verbano-Cusio-Ossola, 24 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Infine sono 18.446 (+673 rispetto a ieri) le persone finora risultate positive al “Covid-19” in Piemonte: 2.464 in provincia di Alessandria, 905 in provincia di Asti, 717 in provincia di Biella, 1.800 in provincia di Cuneo, 1.747 in provincia di Novara, 8.753 in provincia di Torino, 850 in provincia di Vercelli, 906 nel Verbano-Cusio-Ossola, 210 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 94 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 358 (-11 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.406. Le persone in isolamento domiciliare sono 9.553. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 78.066, di cui 40.184 risultati negativi.

 

Nella foto la home page della Scuola del fumetto di Asti.